Visciano, parte il 30 giugno la seconda edizione di Theatralia

0
705

Visciano – Prenderà il via il 30 Giugno la seconda attesa edizione di “Theatralia”, Festival Nazionale dell’Arte Teatrale, manifestazione ideata e curata dal Comune di Visciano e dall’Aps-Ets Camomilla a Colazione con la collaborazione della Federazione italiana teatro amatori. Evento incluso nel cartellone degli eventi metropolitani .

 

Cinque appuntamenti nell’”Arena Giovanni Paolo II” a Visciano in provincia di Napoli, con inizio spettacoli alle ore 21.00, e in concorso alcune delle compagnie più apprezzate dal pubblico della nostra penisola. Dopo la grande partecipazione al bando, la selezione dei finalisti ha confermato la vocazione del Festival sia alla drammaturgia contemporanea che a quella tradizionale proponendo spettacoli di qualità in grado di coinvolgere, in maniera attiva e partecipata il quartiere, la città ed i paesi limitrofi. 

Un’iniziativa di pregio artistico che propone l’avvicendarsi di artisti locali, artisti nazionali, professionisti del settore ed ospiti noti dello spettacolo come il maestro Gigi Savoia, l’attore Cosimo Alberti di Un posto al sole, l’attrice Lucia Oreto, con la direzione artistica affidata ad Angelo Iannelli , noto artista nazionale, conosciuto come “l’ultimo pulcinella”. La kermesse si concluderà il prossimo 4 luglio. 

 

“Gli eventi in programma in Theatralia – afferma il presidente di Camomilla, Felice D’Onofrio  – rispondono alle richieste del territorio di riunirsi intorno a spazi di socialità e di aggregazione, riportati al centro della vita sociale e culturale da un’offerta di grande qualità e diversità, con l’obiettivo di rinvigorire e rilanciare lo spettacolo dal vivo, duramente colpito da anni di inattività a seguito della pandemia.” Fondamentale il sostegno dell’Amministrazione Comunale , che attraverso il Sindaco Sabatino Trinchese ha contribuito alla nascita e alla crescita dell’evento promuovendo lo sviluppo della cultura nel territorio in maniera forte e decisa, con la sua qualificata, ampia e sorprendente proposta culturale, il festival vuole affascinare, divertire, incuriosire, arricchire ed emozionare il pubblico, con l’attrattiva di linguaggi eterogenei ed estrosi, in cui si intrecciano innovazione e tradizione, parole dell’oggi e della memoria culturale”  .

 

Il programma

 

Ad aprire – il 30 giugno –  il Festival sarà “Déjà vù” portato in scena dalla Compagnia della Lira di Casamassima (BA), una scoppiettante commedia musicale arricchita da atmosfere e colori del Mediterraneo, che condurrà lo spettatore in un viaggio sonoro tra le più famose canzoni degli anni Ottanta contaminate dai suoni della musica popolare pugliese.  Sabato 1° Luglio direttamente dalla Sicilia Dandy Danno & Diva G ovvero Theatre Degart e la loro Visual comedy dal titolo “Un’improbabile storia d’amore”. La perfetta, quanto rocambolesca, sintesi di tutte le fasi dell’innamoramento. Le poche parole presenti sono puri accenti sulla mimica, che assieme alla musica è la vera protagonista dello spettacolo. La commedia ha girato il mondo, riscuotendo numerosi premi sia in Italia che all’estero. Tradotta in ben quattro lingue.

 

Domenica 2 Luglio sarà la volta dell’originale spettacolo “Don Chisciotte Sancio Panza” di Calandra Teatro da Tuglie (LE). Liberamente tratto da Don Chisciotte Della Mancia di Miguel De Cervantes, dove al fascino delle avventure narrate, slegate da un tempo e da un ambiente storico determinati, contribuiscono costumi e scenografia, semplici e fantasiosi, e musiche e canzoni che rendono magica la storia. Lunedi 3 luglio un grande classico di Raffaele Viviani “L’Ultimo Scugnizzo” rappresentato in chiave originale dai 30Allora di Casagiove (CE) , dove dominano due temi importanti: la miseria e l’emarginazione. Chiuderanno gli Artemanus di Manocalzati (AV), il 4 Luglio,  con la divertente commedia “Separati ma non troppo” di Caiazzo e Procopio. Si tratta di una riflessione sulla coppia moderna, quella del tempo contemporaneo che fa i conti con la crisi economica e dei valori.

 

L’ingresso a tutti gli spettacoli di Theatralia è gratuito, a decretare i vincitori due giurie, una popolare e una tecnica formata da esperti del settore. Saranno infatti, alla fine della kermesse, assegnati vari premi quale miglior spettacolo, migliore regia, gradimento del pubblico e migliore attrice/attore. Il tutto immersi in una magica atmosfera sotto le stelle, e al fresco della collina di Visciano, “Cittadella della carità” e “Antica Terra del Nocciolo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here