Il pasticciaccio brutto di via Salvatore di Giacomo

0
4323

A Caivano, in via Di Giacomo, c’è una proprietà del comune di Caivano abitata da vari nuclei familiari.

Durante la gestione commissariale del dott. Contarino (giugno 2014/2015) fu avviata la procedura di alienazione degli immobili, procedura che non sortì alcun effetto, in quanto si incagliò in alcune vicende burocratiche, mai del tutto chiarita.

Questo immobile dovrebbe far parte dei beni del comune intende alienare in quanto non funzionale agli interessi pubblici del comune, ma contrariamente a ogni logica amministrativa, nel 2022 fu approvato un progetto definitivo di demolizione e ricostruzione dell’edificio di via Di Giacomo per un importo di 1.485.000 € avvalendosi di un finanziamento dello Stato nell’ambito dei fondi del PNRR, da parte dell’ex amministrazione Falco.

Dopo l’approvazione del progetto gli atti sono stati inviati alla Cuc Sele Picentini che ha espletato la gara, aggiudicandola al Consorzio Stabile del Mediterraneo con sede a Napoli per un importo complessivo di 1.003.523 €.

Ora si pone la domanda:

– gli appartamenti previsti nel nuovo edificio saranno nuovamente messi in vendita previo asta pubblica oppure saranno dati in locazione e con quale canone?

I cittadini caivanesi attendono risposte e chiarimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here