Ennesimo premio per gli insegnati Celiento/Lionetti, arriva il premio Contesteco 2023

0
1426

Si è conclusa la 4a edizione di Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità, inaugurata il 14 luglio scorso presso il Centro Commerciale Euroma2, con due storici appuntamenti che si sono svolti giovedì 21 settembre, nella splendida cornice di Palazzo Brancaccio: l’incontro/workshop Le buone re-azioni e la consegna dei riconoscimenti agli artisti e appassionati di riciclo creativo che hanno partecipato a ContestEco 2023, il contest d’arte e design sostenibile più eco del web – oggi free press Metro Award, che ha lanciato l’asta di beneficenza online “L’incanto di ContestEco” a favore di SOS Villaggi dei Bambini.

Tutti i premiati di Contesteco 2023

Davanti a una folta platea sono stati quindi consegnati i riconoscimenti, divisi tra Appassionati d’Arte e di Riciclo Creativo e Artisti Professionisti. A premiarli anche la presidente di giuria Mara Miceli e Colette Morin, in rappresentanza del quotidiano free press Metro.

Questi i vincitori della categoria Appassionati d’Arte secondo la Giuria Social:

Primo posto: Celiento Francesco con l’opera Quinto Comandamento,
Secondo posto: De Santis Giampiero con l’opera Solidi Legami,
Terzo posto: Leonelli Germana con l’opera Paura.

Per la categoria Artisti Professionisti, secondo la Giuria Qualificata, il primo posto se lo aggiudica Syvy con l’opera “F**k war”; a seguire, Patrizia Genovesi con l’opera No More Violence e Norberto Cenci con l’opera Aquilone ad ex equo con Mauro Pispoli con Pappagalli Verdi.

Cortometraggio: Quinto Comandamento.
Concorso di arte e design sostenibile “Contesteco”.
Attore: Michele Lionetti.
Autrice: Annamaria Lionetti.
Montaggio e Regia: Francesco Celiento.
Il cortometraggio dei due insegnati della scuola Milani di Caivano, ha messo in evidenza gli effetti sui bambini delle guerre ai nostri giorni, veicolando così un originale messaggio di pace e di ecosostenibilità, infatti il tema della manifestazione era “No war – Salviamo i bambini dalla guerra”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here