Coppa Campania, la Boys supera 2-0 il Procida nella gara d’andata

0
311

Boys Caivanese: Testa, Mennillo, Bassolino (63’ D’Amuro), De Chiara (84’ Chianese), Golino, Cafaro, Marotta (63’ Sacco), Migliaccio (33’ Idigbogu), Vitale (76’ Fibiano), Puca, Silvestre. A disp.: Crati, D’Angelo, Santagata, Orefice. All.: Giuseppe Dello Margio

Isola di Procida: Lubrano, Aurelio C., Aurelio V., Vanzanella, D’Avanzo (64’ Marangio), Gamba, Scotto, Fiorentino (49’ Esposito), De Luise, Visaggio (81’ Vicente), Atale. A disp.: Auletta, Piro, Minauda. All.: Simone Lubrano

Arbitro: Carlo Romano di Ercolano. Assistenti: Palma di Napoli e Burlato di Ercolano

Reti: 4’ Silvestre, 80’ Puca rig.

Ammoniti: Bassolino, Golino, Sacco (B.C)

Recupero: 2’ e 4’

Cardito: La Boys Caivanese con un gol per tempo si aggiudica la gara di andata valevole per il secondo turno della Coppa Campana, 2 a 0 il risultato finale. Malgrado le tante assenze da ambo le parti, è stata una partita piacevole e ricca di occasioni, merito soprattutto dei padroni di casa che hanno costruito e sprecato tante palle gol. Risultato che per quanto visto in campo poteva assumere un punteggio ancora più rotondo e magari chiudere in anticipo questo secondo turno. Un Procida sofferente in fase difensiva, inesistente in attacco, una squadra che complice le assenze è sembrata la brutta copia di quella ammirata sabato scorso in campionato.

Primo tempo

Neanche un giro di lancette e De Luise si fa trovare pronto in aria e a girare verso la porta ma il tiro non impensierire più di tanto il portiere gialloverde.

Al minuto 4′ i padroni di casa vanno in gol con Silvestre a cui il Procida porta bene, l’esterno sfrutta un cross dal fondo di Vitale e di piatto deposita in rete. All’11’ ci prova il baby Migliaccio il migliore in campo fino al momento dell’uscita dal campo per una botta rimediata, il tiro è centrale tra le mani del portiere.

Al 15′ bella la finta di Vitale che elude il suo marcatore e batte a rete la sfera sfiora il sette. Al 38′ angolo di Cafaro, prolunga di testa Golino la palla rimbalza davanti a Puca che a un passo dalla linea di porta alza oltre la traversa. Al 45′ spreca ancora Puca di testa su invito dal fondo di De Chiara.

Secondo tempo

Al 52′ ci prova Cafaro direttamente su calcio di punizione si salva in angolo il portiere isolano. Altra azione pericolosa dei boys al 67′ bellissimo il servizio di Cafaro per Idigbogu anticipato di un soffio da un difensore che sfiora il clamoroso autogol, sulla battuta dell’angolo colpo di testa a botta sicura di Mennillo appostato tutto solo sul secondo palo ma colpisce il legno a portiere battuto.

Al 72′ ancora Cafaro a pennellare per Puca che ancora una volta spedisce fuori, lo stesso si ripete all’ 75′ quando fa fuori due difensori ma spara sul portiere in uscita. Al 77′ ancora l’imprendibile Cafaro dal fondo dopo l’ennesimo scatto a servire sulla testa di Idigbogu ma ancora si supera e respinge il portiere. Al 79′ arriva finalmente il raddoppio, Puca sguscia tra due difensori penetra in aria e calcia con la mano aperta un difensore ne ferma la traiettoria per l’arbitro nessun dubbio. Dal dischetto lo stesso Puca spiazza il portiere e realizza il secondo gol. Ultima azione all’82 Cafaro per Sacco che tenta il tiro a giro sfiorando il palo.

Una vittoria che lascia ben sperare nel match di ritorno e nel passaggio al turno successivo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here