L’ECCELLENZA. Caivano, la casa editrice LFA Publisher aprirà una sede anche a Barcellona: in 7 anni di attività oltre 700 pubblicazioni

1
281

La casa editrice LFA Publisher, fondata nel 2016 dallo scrittore ed instancabile editore Lello Lucignano (nella foto di copertina), che ha sede a Caivano, in via Diaz, rappresenta un’eccellenza non soltanto a livello locale, ma anche regionale e nazionale.

In sette anni di attività sono stati pubblicati gratuitamente per gli autori oltre 700 libri, di cui 50 in lingua straniera. Dunque un vero e proprio patrimonio culturale.

L’INIZIATIVA

L’editore Lello Lucignano ed il responsabile della comunicazione Pietro Santoro (nella foto sotto), dopo le ultime vicende che hanno visto quotidianamente la città di Caivano alla ribalta nazionale, per i noti episodi legati allo stupro delle due bambine di 10 e 12 anni, hanno deciso, di concerto col Comune di Caivano, da cui ha avuto il Patrocinio Morale, di esporre alle varie manifestazioni alle quali partecipa la LFA, sia nazionali che internazionali, un enorme cartellone con lo slogan “Terra dei Fuochi? No grazie a Caivano preferiamo la Cultura”.

L’importante progetto nasce per sensibilizzare l’opinione pubblica nazionale, sdoganando così gli stereotipi che indicano il comune a nord di Napoli identificandolo solo come “monnezza” e criminalità. Un connubio davvero penalizzante per l’intera città.

LE DICHIARAZIONI

Da annotare delle precisazioni dei responsabili della casa editrice caivanese, inerenti all’ultima Fiera alla quale ha partecipato “Campania Libri Festival”, presso Palazzo Reale.

“Dobbiamo lamentare delle idiosincrasie da parte degli organizzatori – dice Lello Lucignano – avendo relegato purtroppo il nostro stand in un luogo angusto e maleodorante. La LFA ha avuto allo stand, diretto dal dottore Pietro Santoro, per fortificare il connubio con la città, anche l’ex sindaco Enzo Falco e l’imprenditore Nino Navas (nella foto in basso), vice-presidente del consorzio Asi di II livello  di Pascarola e presidente onorario delle associazioni socio culturali “Sveglia Caivano” e “L’Altra Caivano”.

L’imprenditore Navas è da sempre in campo, senza soluzione di continuità, per rilanciare l’intero e vasto comprensorio caivanese, compreso le frazioni di Pascarola e Casolla Valenzano, attuando e programmando iniziative culturali e sociali e valorizzando, soprattutto, le tantissime bellezze e positività che ogni giorno vedono coinvolti nelle loro attività di lavoro, di studio e di volontariato, migliaia di uomini e donne, professionisti, lavoratori, imprenditori, giovani e cittadini”.

“Pertanto  – dice Lucignano – la LFA e le locali associazioni si sono impegnati per attuare qualcosa di tangibile già nell’immediato futuro. Soltanto partendo dalla cultura si può migliorare qualcosina, abbiamo in mente di donare libri ai ragazzi meno abbienti e di implementare nelle scuole di Caivano la lettura dei libri, perché sono la fonte del sapere e se si sa si comprende meglio la vita”.

Da annotare che la LFA è una casa editrice senza contributo per gli autori. Aggiunge Lucignano “Una mosca bianca, crediamo, nel panorama editoriale italiano. infatti in Italia la stragrande maggioranza degli editori chiede purtroppo contributo agli autori per pubblicarli. Dallo scorso 18 ottobre siamo stati presenti, con i nostri titoli in lingua straniera, alla più grande manifestazione europea del libro, ovvero la Fiera di Francoforte.

L’ANTICIPAZIONE

“Prossimamente –  conclude Lucignano – apriremo una sede anche a Barcellona, che sarà denominata LFA Espana”.

 

 

Previous articleCaivano… l’inchiesta e la ricerca del senno perduto
Next article3-1 a Procida, la Boys Caivanese passa il turno in Coppa
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

1 COMMENT

  1. Incomparabile Dr Antonio sei un Grande Navigatore sin dalla Nascita.Salendo sempre più in ALTO sei riuscito,senza Aiuto di alcuno,a raggiungere le STELLE.Ad Multos Annos.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here