In ricordo delle vittime della Strada. Gli agenti incontrano gli allievi del Morano

0
432

In occasione della Giornata Mondiale in ricordo delle vittime della Strada, la Polizia di Stato, ieri alla presenza di circa 680 alunni dell’Istituto Superiore F. Morano ha parlato agli studenti sui rischi della guida in stato di ebbrezza e/o sotto effetto di droga, della velocità, delle sfide tra giovani, dell’importanza del rispetto delle regole e delle norme del Codice della Strada.

L’evento si è aperto con lo speciale annullo filatelico delle Poste Italiane che, in collaborazione con il Dipartimento della P.S., ha omaggiato la “Giornata Mondiale in memoria delle Vittime della Strada”.

Successivamente, gli operatori della Polizia Stradale hanno effettuato interventi didattici sui temi della sicurezza stradale offrendo ai ragazzi anche le preziose testimonianze di Angela Buanne, madre di Livia Barbato (la giovane vittima della Strada che perse la vita nel luglio del 2015), dell’avvocato della famiglia Barbato, Andrea Raguzziono e il giornalista/scrittore Luca Maurelli che ha raccontato la vicenda nel libro “Viaggio al centro della notte”.
La giornata formativa è proseguita con un ulteriore percorso didattico, all’esterno dell’Istituto Scolastico, con l’allestimento di un percorso interattivo per la simulazione degli effetti della guida in stato di ebbrezza e/o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, con l’esposizione dei veicoli della Polizia Stradale, del Camper Azzurro e del

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here