La Boys cade in casa della Sessana, ora occorre la svolta!

0
409

Sessana: Rho, Tenneriello, Granato, Quintigliano C., Carbonaro, Esposito, Vicario, Fava M. (70’ Coppola), Quintigliano M. (80’ Fava Passaro D.), Scarpa (88’ Talitro), Palumbo (76’ Maraffino). A disp.: Martucci, Simeone, Fava Passaro C., Simoniello, Esposito D.. All.: Antonio De Stefano

Boys Caivanese: Testa, Mennillo, D’ Amuro, Sacco (77’ Mellone), Lanzillo, De Chiara, Cafaro (75’ Migliaccio), Vitale, Di Pietro (64’ Idigbogu), Esposito (73’ Falco), Fibiano (85’ Silvestre). A disp.: Crati, Golino, Cerchia, Bassolino. All.: Marco Mazziotti

Arbitro: Felice Russo di Torre Annunziata. Assistenti: Guzzardi di Napoli e Carotenuto di Torre Annunziata

Reti: 23’ Carbonaro, 60’ Fava M.

Ammoniti: Mennillo, Sacco, Cafaro, Lanzillo, Fibiano (B.C.); Fava M., Coppola, Vicario (S)

Sessa Aurunca – Cade ancora la Boys Caivanese sull’ostico campo ‘Prassino’ di Sessa Aurunca. Dopo il cambio tecnico della scorsa settimana, la formazione gialloverde aveva fatto una buona prova a Quarto passando il turno in Coppa Campania contro la Nuova Napoli Nord, poi nuova sconfitta in casa della nuova capolista del girone A. Terza sconfitta consecutiva e soli due punti racimolati nelle ultime cinque gare di campionato.

La formazione allenata da mister De Stefano, con tanta esperienza, ha avuto sempre il pallino del gioco, anche senza creare tantissimo, su un campo in pessime condizioni. Alla prima occasione passa in vantaggio con Carbonaro al 23’: da azione di calcio d’angolo la difesa gialloverde è messa malissimo, il numero 5 ben appostato può colpire di testa indisturbato per il vantaggio.

mister Mazziotti

Poi si gioca una gara maschia con tante punizioni fischiate a centrocampo e diversi ammoniti: alla fine saranno cinque per la Boys e tre per i padroni di casa.

Ad inizio ripresa è Marcello Fava con un sinistro a giro a battere Testa e a chiudere già la gara con la formazione del neo tecnico Mazziotti, non ancora presentato, che non riuscirà mai a mettere paura alla formazione in maglia bianca. Anche in occasione del raddoppio il calciatore di casa non viene minimamente disturbato e ha il tempo per mirare e calciare.

Ora nella settimana della riapertura del calciomercato si attendono forze nuove per riequilibrare le sorti di una formazione che pur in difficoltà resta in una posizione di classifica non proibitiva per far bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here