Asl Napoli 2 Nord e Dipartimento di Prevenzione: fari puntati sulla prevenzione delle cadute dall’alto nell’edilizia

0
657

Il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 2 Nord ha organizzato un seminario sulla prevenzione delle cadute dall’alto nell’edilizia, obiettivo del Piano di prevenzione 2020 – 2025 contenuto nello specifico progetto “Luoghi di lavoro che Promuovono Salute”.

L’incontro, rivolto a lavoratori edili, tecnici e rappresentanti delle istituzioni, si è svolto a Napoli, presso la Sala Auditorium del Centro di Formazione per la Sicurezza.

Si è discusso, tra l’altro, delle tipologie di cadute dall’alto nell’edilizia, dei fattori di rischio che le provocano, delle misure preventive da adottare, dell’uso dei DPI (dispositivi di protezione individuale) e delle conseguenze delle cadute dall’alto.

Questi incidenti sul lavoro rappresentano uno dei principali rischi professionali nell’edilizia ed in Italia ogni anno si registrano circa 20mila casi, di cui circa duemila mortali.

Da annotare che, nel biennio 2022-2023, nel territorio dell’Asl Napoli 2 Nord sono stati registrati 23 infortuni per cadute dall’alto, di cui 18 con gravi esiti e 5 mortali.

Grazie all’attività di prevenzione dell’ASL Napoli 2 Nord, che ha ispezionato 611 aziende ed effettuato 1.224 sopralluoghi, il numero di incidenti nei cantieri edili è sensibilmente diminuito.

La Direzione Strategica dell’Asl Napoli 2 Nord, inoltre, per conferire ulteriore concretezza alla propria azione ha assunto altri 20 tecnici della prevenzione, destinati al relativo Dipartimento. L’azienda sanitaria, con questo forum, ha inteso contribuire anche alla diffusione della cultura della prevenzione dei rischi nell’edilizia.

 

Previous articleTrionfo a Cercola per la scuola di danza “Seconda stella a destra”
Next articleCaivano Rinasce, domenica l’evento a Palazzo Capece
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here