L’EVENTO. Caivano, al liceo Braucci semaforo verde per l’Open Day: in programma sabato 20 gennaio 2024

0
1290

“Studiare è importante, studiare con piacere è possibile”. Sono le parole dell’ingegnere Claudio Mola, dirigente scolastico del liceo statale “Niccolò Braucci” di Caivano, che invita così alunni delle terze medie del territorio e delle città limitrofe e genitori a partecipare alla seconda giornata di Open Day, che si terrà sabato 20 gennaio 2024 (dalle ore 16 alle 19), presso la storica struttura di Piazza Plebiscito, ubicata accanto alla chiesa di Sant’Antonio ai Cappuccini.

Un appuntamento da non perdere per tutti gli alunni delle medie che, dal 18 gennaio 2024 al 10 febbraio 2024, dovranno scegliere il loro futuro “cammino” scolastico che li accompagnerà, poi, agli studi universitari.

Ben cinque gli indirizzi di studi attivati, che, di fatto, assegnano al liceo Braucci lo scettro di polo culturale dell’area a nord di Napoli: liceo scientifico, liceo linguistico, liceo delle scienze umane, liceo delle scienze applicate e liceo classico (quest’ ultimo una new entry per l’anno scolastico 2024/25).

L’attivazione dell’indirizzo classico è davvero molto importante per gli studenti caivanesi e le loro famiglia, costretti, finora, a recarsi in altre città con i relativi disagi.

“È confermato – dice il preside Mola (nella foto in alto) – il completamento della rosa degli indirizzi liceali con l’attivazione del percorso del liceo classico, che si aggiunge ai quattro indirizzi già presenti, in onore all’attenzione speciale già attribuita allo studio del latino a cui si affiancherà, con preannunciato entusiasmo, quello della lingua e cultura greca”.

Poi l’ingegnere Mola prosegue. “Accanto ai laboratori didattici, già esibiti nel passato open day dello scorso dicembre, altri saranno presentati con il diretto coinvolgimento degli studenti delle scuole medie dell’intero territorio circostante, per realizzare momenti di partecipazione sentita e di scelta responsabile. Abbiamo fatto del fascino della struttura un punto di forza, della bellezza una chiave di avvicinamento dei giovani alla cultura e di affinamento della sensibilità. Vi aspettiamo in tanti, sarà davvero un momento di festa per tutti, da vivere con gioia e partecipazione. Docenti, alunni e personale scolastico, saranno a completa disposizione”.

Previous articleBonus regionale per il pagamento della morosità pregressa degli assegnatari ERP
Next articleAssolta la giunta dell’ex sindaco Antonio Falco per il dissesto
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here