Pagamenti digitali, a Napoli domina Poste Italiane

0
325

Il settore dei pagamenti digitali è in continua evoluzione, grazie anche all’introduzione di soluzioni sempre più avanzate che consentono di inviare e ricevere denaro in maniera sicura e pratica. Anche in Campania e nel Sud Italia, peraltro, cresce la fiducia verso le nuove tecnologie per pagare online, come dimostrano i dati più recenti che evidenziano un netto incremento nell’uso di questi sistemi, con Poste Italiane che si conferma come l’operatore più apprezzato.

L’ascesa dei pagamenti digitali in Campania

L‘evoluzione dei metodi di pagamento online ha assunto in questi anni un peso sempre più rilevante, permettendo agli utenti di effettuare operazioni veloci con un semplice click sul mouse, attraverso app mobili o addirittura con sistemi avanzati come il riconoscimento facciale e l’impronta digitale. Questa profonda trasformazione del settore ha influenzato non solo le abitudini degli utenti, ma anche le pratiche aziendali, con queste ultime sempre più incentivate a proporre soluzioni contactless per pagare non solo sul web, ma anche all’interno dei negozi fisici. L’utilizzo di opzioni di questo tipo per il trasferimento di denaro trova infatti ormai ampio spazio sia in rete, per esempio per completare acquisti sui siti di e-commerce oppure per utilizzare le piattaforme di intrattenimento e gioco più in voga, come le poker room digitali che oggi risultano facilmente accessibili sia da mobile che da PC e sulle quali l’invio e la ricezione di denaro non rappresentano più un elemento di criticità, che nella dimensione fisica, con le attività commerciali tradizionali che non possono più fare a meno di sistemi POS per permettere i pagamenti tramite carte, e-wallet e app.

Il report più recente di SumUp, fintech specializzata proprio in soluzioni di pagamento digitale, rivela che mentre nel 2019 solo il 46% delle transazioni avveniva attraverso POS, nell’autunno del 2021 questa percentuale è salita in modo significativo fino al 74%. Ciò indica un radicale cambiamento nelle dinamiche di pagamento, un trend in cui si distingue particolarmente la Campania, con una percentuale del 74,8% di pagamenti contactless solo nel 2021. Il valore pone la Campania al vertice di questa particolare classifica, seguita da Calabria e Molise, rispettivamente con il 74% e il 72%, evidenziando l’adattamento veloce e l’entusiasmo dei consumatori campani verso le innovazioni digitali nel settore dei pagamenti.

Il successo di Poste Italiane in Campania

Se i pagamenti digitali sono sempre più diffusi in Italia e in Campania, particolarmente interessante è la posizione di rilievo assunta da Poste Italiane in questo contesto. La storica società gioca infatti un ruolo sempre più centrale nel campo dei pagamenti, fornendo soluzioni al passo coi tempi per rispondere alle esigenze delle diverse categorie di utenti.

Dai dati registrati su base locale, spicca per esempio l’ampia diffusione della carta Postepay Evolution tra le famiglie napoletane, con il 71% di esse che possiede questo strumento di pagamento. Essendo dotata di Iban, la carta offre d’altronde versatilità e sicurezza, ponendosi dunque come una soluzione completa per gestire le transazioni online e offline, ma anche per effettuare bonifici e accreditare stipendi o pensioni. Non solo, oltre il 25% degli abitanti della provincia ha fatto di Postepay Evolution la scelta principale per l’utilizzo quotidiano, contribuendo anche a stimolare lo sviluppo dell’e-commerce sul territorio.

Dalle carte agli e-wallet: le altre soluzioni digitali

Pagare online è oggi molto più semplice che in passato, anche in virtù della disponibilità di un ampio ventaglio di soluzioni in grado di rispondere alle diverse richieste degli utenti. Se Poste Italiane si conferma, per ora, leader di mercato in Campania, non mancano infatti molte altre opzioni che continuano a prendere piede sul territorio.

L’utilizzo di carte di credito e debito, per esempio, resta una delle scelte principali per i napoletani e i campani in genere, che se ne servono sempre più spesso anche per pagare beni e servizi acquistati via web o come alternativa più sicura e pratica al contante all’interno dei negozi fisici. Accanto a questi strumenti “tradizionali”, trovano poi spazio proposte prettamente digitali, come per esempio gli e-wallet, ossia i portafogli online che consentono la gestione dematerializzata di pagamenti e incassi.

PayPal resta, da questo punto di vista, uno dei brand di riferimento anche sul nostro territorio, forte della sua immagine di sicurezza e serietà costruita negli anni, così come in forte crescita è SatisPay, l’app tutta italiana per i pagamenti digitali, che viene ormai accettata anche da gran parte delle attività fisiche, attente a offrire quante più opzioni possibili ai propri clienti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here