CAIVANO-CARDITO. Donazione di sangue: duplice appuntamento presso lo studio del dottor Simone Monopoli

0
947

“E’ necessario sensibilizzare i cittadini e, soprattutto, i più giovani, sulla cultura della donazione del sangue. Un atto di amore che rappresenta tanta solidarietà e partecipazione attiva alla vita sociale e civica del territorio”.

Sono le parole del dottore Simone Monopoli, specialista anche in Medicina dello Sport (nella foto sotto), instancabile fautore della donazione di sangue, che periodicamente viene attuata presso i locali del suo studio medico di via Carlo Pisacane, che si trova a pochi metri dalla scuola media “Galileo Galilei” di Cardito.

Dunque, ancora una volta, un duplice appuntamento per la raccolta di sangue, in programma per il prossimo weekend: sabato 16 e domenica 17 marzo 2024 (dallo 8,30 alle ore 12,30), promosso come sempre dall’Avis provinciale Napoli 1 gruppo donatori di Caivano-Cardito, e che non poteva assolutamente mancare nemmeno durante il periodo che precede le festività di Pasqua.

“Vista la carenza di sangue, auspichiamo un massiccio afflusso di volontari – sottolineano gli organizzatori dell’Avis donare il sangue è un gesto nobile che salva la vita”.

Poi aggiungono. “Bisogna amare il prossimo come se stessi. I giovani devono donare ancora di più, perché ciò rappresenta la cosa più bella di questo mondo, che può restituire dignità, speranza e vita a tante persone. Un plauso particolare va al dottor Monopoli per la sua grande disponibilità e professionalità”. 

Pe effettuare la donazione di sangue bisogna presentarsi muniti di un valido documento di identità. I donatori riceveranno, successivamente, presso il proprio domicilio, il tesserino di gruppo sanguigno e tutte le analisi effettuate, mentre dopo la donazione di sangue potranno effettuare gratuitamente anche visita cardiologica, elettrocardiogramma, spirometria ed esame Moc (mineralogia ossea computerizzata).

Dopo la donazione sarà possibile usufruire anche del punto ristoro, presso il vicino Bar Zeus, sul Corso Umberto.

Previous articleNuovi spari nella notte al campo Rom di Caivano
Next articleVerso la riapertura dell’istituto Capogrosso
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here