Crispano in festa per i 103 anni di nonna “Papiluccia”

0
1362

Grandi festeggiamenti a Crispano per le 103 candeline spente da Raffaella Pezzella, conosciuta da tutti con il nome di “Papiluccia” e considerata ormai la nonnina di tutti i cittadini.

Raffella, nata a Crispano il 14 marzo del 1921, vive tuttora nel centro storico cittadino del comune a nord di Napoli ed è vedova dal 1996 di Luigi Crispino, lavoratore dipendente di un pastificio nel napoletano, che sposò nel 1945, alla fine del secondo conflitto mondiale.

A circondarla di tanto amore ed affetto, oltre ai figli (un maschio di 77 anni ed una femmina di 66, mentre un’altra figlia è scomparso nel 1979), i sei nipoti e i nove pronipoti, anche il sindaco Michele Emiliano (nella foto di copertina insieme a Papiluccia), che ha donato a nonna “Papiluccia” una torta ed un fascio di fiori “con gli auguri di buon compleanno dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Crispano”.

Da annotare che l’arzilla vecchietta ha sempre condotto una vita semplice, dedicata alla famiglia, ma è stata anche una grande lavoratrice in qualità di dipendente di un canapificio e, successivamente, svolgendo vari lavori per dare un supporto economico alla famiglia. Note particolari: non è mai stata in ospedale.

Previous articleProgetto per la ricostruzione di Amatrice, vincono due architetti di Caivano
Next articleL’EVENTO. La “Consulting & Education” del Ceo caivanese Giovanni Sorvillo festeggia i due anni di attività di formazione
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here