Bum Bum Spilabotte, la capolista non passa!

0
681

Boys Caivanese: Martucci, Silvestre (63’ Vitale), Golino, Sacco, Aliperta, Puccinelli, Cafaro, D’Angelo, Di Pietro (63’ Falco), Spilabotte, Esposito (63’ Napoletano). A disp. Buonocore, Mennillo, Arenella, Fibiano, D’Amuro, Marrone. All. Marco Mazziotti.

Sessana: Rho, Tenneriello, Pirolozzi, Quintigliano C, Carbonaro, Esposito, Fava (59’ Vicario), Sorrentino (67’ Fava Passaro), Palumbo (72’ Iattarelli), Quintigliano M (67’ Gambardella), Castellano (56’ Giordano). A disp. Uliano, Erbaggio, Simoniello, Freda. All. Antonio De Stefano.

Arbitro: Raffaele Ruggiero di Salerno. Assistenti: Pepe e Gaeta di Nocera Inferiore

Reti: 14’ Esposito, 75’ Spilabotte, 84’ Fava Passaro, 92’ Spilabotte.

Ammoniti: Sacco (BC); Carbonaro, Castellano (S)

Espulso al 42’ Golino (BC) per doppio giallo

Cardito – Partita di cartello al ‘Vittorio Papa’ di Cardito tra i padroni di casa della Boys Caivanese e la capolista del girone A, i casertani della Sessana. In occasione di questo big match il sodalizio gialloverde ha chiamato a gran voce i propri supporter per non far mancare la vicinanza alla squadra in questo momento delicato della stagione. Infatti il presidente dottor Giacinto Russo quest’oggi ha fortemente voluto l’ingresso gratuito allo stadio malgrado l’arrivo della capolista.

Un eurogol di Spilabotte nei minuti di recupero frena la corsa della capolista Sessana. Davanti a spalti gremiti e spinti da un tifo incessante il grande cuore gialloverde non ha mai cessato di battere e di lottare fino all’ ultimo respiro. La capolista forte dell’uomo in più e in vantaggio di un gol ha sicuramente peccato di presunzione pensando ormai di avere la vittoria in pugno. Infatti gli uomini di mister De Stefano mai, nella ripresa, hanno cercato di chiudere la gara pensando a controllare la gara ma hanno fatto i conti senza l’oste come si suol dire. Caivanese che non si è mai scomposta, anzi ha cercato in tutti i modi di chiudere i casertani nella propria trequarti e alla fine grazie a due invenzioni del suo bomber ritrovato Spilabotte hanno conquistato un pareggio strameritato.

Primo tempo – Subito al 4 minuto una grande occasione per i padroni di casa, lungo lancio di Cafaro che pesca Sacco alle spalle dei difensori provvidenziale l’uscita del portiere con i piedi fuori dalla propria aria a fermare il centrocampista la sfera, poi, arriva a Di Pietro con conclusione che l’estremo difensore casertano riesce a respingere ancora con i piedi.

Al 12′ Sessana in vantaggio: angolo di Pirolozzi che pesca sul secondo palo al limite dell’aria piccola Esposito colpo di testa sottomisura e palla in gol. Provano a reagire i gialloverdi, Esposito al 20′ prova a impensierire il portiere ma il tiro esce debole e centrale. Al 30′ il pallone del raddoppio capita sui piedi di Sorrentino lasciato solo in aria quasi sul dischetto del calcio di rigore, controllo e tiro pallone fuori. Al 43′ fallo ingenuo di Golino già ammonito secondo cartellino e Boys in 10 costretta a giocare questi minuti finali del primo e tutta la ripresa con un uomo in meno. Al 45′ la traversa nega il gol del pareggio ai Boys al termine di un’azione corale che parte da Sacco, che serve Spilabotte che smista per Silvestre pronto ad allargare per Cafaro gran botta e traversa piena poi la difesa libera.

Secondo tempo – Secondi 45 minuti vissuti intensamente fino al triplice fischio finale. Attacca la Boys a testa bassa malgrado l’uomo in meno, ma i casertani invece di provare a chiuderla badano a controllare il match che però si infiamma negli ultimi 15 minuti.

Al 30′ arriva il pareggio: Cafaro conquista e batte lui stesso un calcio di punizione alla sinistra del portiere, sfera al centro dell’area con corta respinta della difesa, Spilabotte conquista palla e invita al tiro Sacco, ma la conclusione è sbilenca, pallone che ritorna sui piedi di Spilabotte che calcia deciso, il portiere riesce solo a toccare ma a non impedire allo stesso di terminare la sua corsa in fondo al sacco.

Pronta la reazione dei casertani prima un tiro di Tenneriello con respinta del portiere poi al 36′ Dino Fava Passaro servito in piena aria fallisce alzando oltre la traversa un gol che sembrava fatto. Ma lo stesso attaccante si riscatta un minuto dopo tutto nasce dal solito tiro dalla bandierina di Pirolozzi che sorprende ancora una volta la difesa gialloverdi ben appostato sul secondo palo Fava Passaro e di testa riporta i suoi in vantaggio.

Partita finita? Neanche per sogno.

La Caivanese attacca a testa bassa spinta dai suoi tifosi che non hanno mai smesso di incitare i ragazzi e finalmente al secondo dei 5 minuti di recupero arriva il pareggio grazie a un eurogol di Spilabotte che dal limite leggermente defilato calcia forte e preciso a giro e infila la sfera nell’angolo alto dove mai il portiere può arrivare.

Esplode la gioia in campo e sugli spalti per questo pareggio arrivato quasi sui titoli di coda, i ragazzi di mister Mazziotti ci hanno creduto fino alla fine. La capolista torna a casa con un punto che consente comunque alla squadra di tenere dopo questo pareggio tre lunghezze di vantaggio sulla seconda.

Grande Boys, un solo aggettivo per questi ragazzi “Eroici “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here