Caivano, aperti nuovi cantieri per la riqualificazione del territorio

0
1150

Dalla rete idrica alle scuole, il commissario governativo per la riqualificazione di Caivano, Fabio Ciciliano (nella foto di copertina), ha comunicato l’apertura di altri nuovi cantieri e l’inizio di importanti opere di riqualificazione funzionali al rilancio economico e sociale del territorio.

Tali interventi fanno parte del piano straordinario approvato dal Governo Meloni nel dicembre 2023: un percorso che ha portato alla rinascita già di diverse infrastrutture, tra cui l’ex Centro Polisportivo Delphinia di via Necropoli, e che ora vedrà l’apertura di altri cantieri.

Tra le opere che decolleranno in questa settimana, si annotano i lavori di adeguamento della rete idrica comunale (un intervento atteso da lungo tempo dai cittadini, mirato ad affrontare i continui guasti e le perdite d’acqua nella rete idrica), la riqualificazione della Villa Comunale “Falcone e Borsellino”  con la creazione di un’area ludico-sportiva e il ripristino delle aree verdi, la scuola materna “Collodi” (sarà oggetto di lavori di manutenzione per la realizzazione del Polo Mille Giorni).

“Questi interventi rappresentano solo una parte delle azioni che stiamo compiendo per il rilancio di Caivano – precisa il commissario Ciciliano – proseguiamo a lavorare con rapidità e determinazione per garantire una nuova prospettiva di sviluppo per l’intera comunità”.

Poi Ciciliano aggiunge. “In qualità di commissario straordinario del Governo, desidero ringraziare tutti coloro che stanno contribuendo con impegno e dedizione a questo importante piano di interventi. Soltanto grazie alla collaborazione di tutti potremo realizzare appieno il potenziale di Caivano e garantire un futuro migliore per le generazioni a venire. Presto verranno annunciate altre importanti iniziative, volte a consolidare il percorso di crescita e rinascita della città”.

Previous articleNuova social card, la carta dedicata a te: 460 euro per 2 mesi. Ecco come
Next articleRenato Leodato (Tato), giovane talento delle Minigp, costretto a una pausa forzata
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here