De Luca senza argomenti…attacca Padre Maurizio Patriciello

0
4560

Il governatore della Campania De Luca accende la campagna elettorale con i suoi soliti show, probabilmente sperando di recuperare qualcosina in termini di voti, purtroppo però lo fa tirando dentro la polemica Padre Maurizio Patriciello. Un attacco gratuito a lui e a Caivano che da decenni subisce passivamente senza che, nessun governo, e Regione, fino ad oggi siano intervenuti in ausilio per qualcosa.

De Luca ha ironizzato durante la consueta diretta Facebook sui vip “scelti dalla Meloni per promuovere il premierato “. “Ho visto Pupo, Iva Zannicchi e anche un prete che chiamiamo Pippo Baudo dell’area nord di Napoli con relativa frangetta”. Criticando la presenza di alcuni artisti al convegno, il governatore sottolinea anche quella del parroco di Caivano, padre Maurizio Patriciello.

Purtroppo i caivanesi ricordano De Luca e in special modo il Pd per i continui scarichi di rifiuti nella zona di Pascarola, delle ecoballe e dei tanti impianti di trattamento rifiuti nati sul territorio, non ultimo uno in costruzione in zona Omomorto.

Padre Maurizio Patriciello non ha fatto mancare la sua risposta sui social al governatore: ‘Caro Presidente, caro fratello Vincenzo De Luca, la sua ironia nei confronti di un povero prete dell’ area nord di Napoli, la stessa della quale lei ebbe a dire:” A Caivano lo Stato non c’è. Stop” mi ha tanto addolorato. Se era questo che voleva, c’è riuscito. Non mi permetto – non ne sarei capace e non credo di averne il diritto – di risponderle per le rime. A che servirebbe? Le ferite vanno lenite non procurate. Penso, però, in piena coscienza, di non meritare le offese del tutto gratuite del presidente della mia regione. Che dirle? Alle offese e alle minacce – larvate o meno – ci sono abituato da tempo. Non a caso, da due anni vivo sotto scorta. Un conto, però, è quando arrivano dai camorristi, ben altra cosa, invece, quando a pugnalarti a tradimento è una persona come lei. Fa niente. Offro al Signore anche questa mortificazione. Sono un prete, non dimentico mai che “ se il chicco di grano caduto in terra non muore, la spiga non nasce”. La saluto, Presidente. Penso che da domani bulli e camorristi inizieranno a prendermi in giro gridandomi alle spalle: “ Sta passando Pippo Baudo”. Dio benedica lei, la sua famiglia, la regione che amiamo. Padre Maurizio Patriciello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here