Caivano,“Festa della Legalità”: il prefetto Dispenza tra alunni e alunne dell’istituto “Milani”

0
519

“Festa della legalità” a Caivano sul tema “Sana e robusta Costituzione. Insieme si può!”

E così circa 300 alunni e alunne dell’istituto comprensivo “S.M. Milani” hanno partecipato  attivamente alla kermesse legale, messa a punto dall’istituto di via Foscolo nell’ambito del Progetto Legalità del Piano di Miglioramento della scuola e delle attività di Educazione Civica.

All’importante happening, svoltosi nell’auditorium della Milani, oltre alla dirigente scolastica Mena Zullo,  sono intervenuti, tra gli altri, il commissario straordinario del Comune di Caivano, prefetto Filippo Dispenza, Francesca Niola (avvocata E PhD in Diritto Costituzionale) e Luigi D’Alessio (giudice onorario del Tribunale di Salerno).

Nel suo intervento il prefetto Dispenza, componente della Commissione Straordinaria che amministra il Comune di Caivano, ha evidenziato l’importanza dell’intervento governativo a Caivano, che ha la finalità di restituire dignità e valore all’intero territorio e ai buoni cittadini che lo vivono, mortificati da situazioni di disagio, violenza e illegalità.

“Bisogna puntare l’attenzione soprattutto sull’educazione civica nelle scuole – ha detto Dispenza – ed implementare le azioni volte all’ascolto e al rispetto del genere femminile, alla lotta contro lo spaccio di droga e all’uso consapevole e rispettoso degli strumenti tecnologici, sempre nel rispetto degli altri”.

La preside Zullo ha sottolineato l’importanza di rivolgersi alle giovani generazioni per inculcare ed esercitare il senso di partecipazione e cittadinanza attiva.

D’Alessio, psicologo che si occupa anche dello sportello ascolto dell’istituto, ha incentrato il proprio intervento sugli elementi positivi per il benessere e l’equilibro psicologico “in quanto la partecipazione attiva, quando avviene con sincerità e autenticità, è espressione di libertà ed un modo per colmare le differenze”.

“Il tutto – ha affermato D’Alessio –  è qualcosa di più della somma delle singole parti ed i singoli individui possono insieme partecipare alla creazione di un quadro che ha una sua armonia e una sua bellezza, che non è somma ma unità”.

L’incontro si è concluso con la presentazione delle proposte migliorative di studenti e studentesse per i loro contesti di vita quotidiani e le relative richieste, sia agli amministratori comunali (pulizia e  manutenzione delle Strade, costruzione di una Biblioteca e l’implementazione di teatri e cinema, implementazione dei Centri Sanitari, manutenzione e l’accessibilità degli spazi verdi, riqualificazione Edilizia e per l’introduzione di trasporti sostenibili),  sia alla dirigente scolastica (decoro del cortile della scuola con attività di piantumazione, installazione di panchine e creazione di murales educativi, attività laboratoriali sulla raccolta differenziata e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei rifiuti, istituzione di giornate ecologiche in collaborazione con il comune, attivazione di corsi extra-curriculari di lingue.

Il prefetto Dispenza ha contestualmente risposto alle richieste mostrando quanto, rispetto ad ogni punto, si stia già facendo al Palazzo di via Don Minzoni: dalla manutenzione delle strade e del verde pubblico, alla creazione degli spazi polifunzionali per i bambini e bambine e ragazzi e ragazze, dalla volontà di riportare a splendore il castello medievale della città di Piazza Cesare Battisti, all’implementazione dei trasporti pubblici indispensabili”.

Allo stesso modo l’instancabile preside Zullo ha accolto con grandissimo entusiasmo le varie proposte di allievi e allieve, mostrando quanto già svolge la scuola grazie al lavoro silenzioso e professionale di tutto il personale scolastico.

“Il dialogo – ha chiosato Zullo – è alla base di qualunque forma di democrazia, espressione di vera partecipazione ed uguaglianza. Insieme si può!

Previous articleAgli Europei di Ju Jitsu, la firma degli atleti della Aikido Karate di Frattaminore
Next articleLA PROCLAMAZIONE. Il 15enne beato Carlo Acutis diventerà santo
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here