Caivano, grande successo per il 1° concorso musicale nazionale, promosso dall’ istituto “De Gasperi” e dall’associazione “Aps Tass”

0
1092

Strepitoso successo per la prima edizione del concorso musicale nazionale, promosso dall’ istituto “De Gasperi” di Caivano, presieduto dalla dottoressa Flora Celiento, e dall’associazione “Aps Tass” (diretto dal preside Gaetano De Masi). La kermesse, riservata alle orchestre scolastiche, ha fatto registrare una partecipazione entusiasta e gioiosa di scuole provenienti da svariate regioni italiane. In gara centinaia di alunni e alunne.

A vincere questa prima edizione del concorso è stata la scuola media statale “Giacinto Diano” di Pozzuoli. Alle sue spalle si sono classificati rispettivamente l’istituto comprensivo laziale “Piero Angela” di Civitella San Paolo (Roma) e l’istituto comprensivo “Antonio Capraro” di Procida.

“Musica è vita” lo slogan della kermesse musicale, svoltasi presso l’accogliente auditorium della De Gasperi, con partecipanti impegnati in performances varie ed originali.

“E’ stata una splendida esperienza di incontro e di confronto con realtà scolastiche di altre città d’Italia – sottolinea Flora Celiento, dirigente scolastica dell’istituto De Gasperi di Caivano – un’occasione per creare anche duraturi rapporti di gemellaggio”. Oltre alla premiazione dei vincitori, alle scuole partecipanti è stata donata una mini opera pittorica, realizzata dal talentuoso professor Giorgio Verrone, raffigurante il Castello di Caivano di piazza Cesare Battisti, che risale al XIV secolo.

Da annotare che al “De Gasperi” si sono conclusi pure i corsi musicali nell’ambito del Progetto Pnrr, coordinati dai docenti Luigi Piazza (nella foto in alto) e Annunziata Golino.

“Il saggio finale – aggiunge la preside Celiento – ha visto calcare il palcoscenico ad una sessantina di allievi e allieve. Una vera e propria esplosione di sensazionali esibizioni di svariati brani musicali, utilizzando una varietà di strumenti”.

 

Previous articleDomani in visita a Caivano, il ministro Zangrillo
Next articleZangrillo, i bambini siano i protagonisti della rinascita di Caivano
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here