Home Cronaca E’ morto il padre del consigliere comunale Luigi Sirico

E’ morto il padre del consigliere comunale Luigi Sirico

2753
0
SHARE

C_4_articolo_2064084_upiImageppCAIVANO – Si è spento nella giornata di ieri 21 giugno, per un male incurabile, Ignazio Sirico, 82 anni, padre dell’architetto e consigliere comunale Luigi Sirico, leader della minoranza nel civico consesso. Le esequie si terranno oggi presso il santuario di Campiglione a partire dalle ore 17, il feretro arriverà in chiesa alle ore 15. Sono già apparsi sui muri della città messaggi di cordoglio da parte di tutte le forze politiche, dell’amministrazione comunale e del Pd, il partito in cui milita Sirico. All’architetto vanno le più sentite condoglianze anche da parte del blog ilgiornaledicaivano.it e della redazione del periodico Caivano Press.

SHARE
Previous articleGarante dellʼInfanzia: “A Napoli vi sono zone dove lʼabuso è normalità” anche Caivano nella lista
Next articleArrestato per evasione e furto: deve scontare 2 anni e 8 mesi di carcere
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here