Home Cronaca Guerra al sacchetto selvaggio. Vigili al controllo delle buste

Guerra al sacchetto selvaggio. Vigili al controllo delle buste

2140
0
SHARE
Controllo buste di rifiuti
Controllo buste di rifiuti

Sacchetti della spazzatura nel mirino, e nelle mani, dei vigili urbani e dipendenti della ditta Buttol a Caivano, a caccia di trasgressori delle norme sul corretto smaltimento dei rifiuti. Ieri all’incrocio di via Don Minzoni col corso Umberto I nel solito cumulo di rifiuti accantonato il comandante Gaetano Alborino insieme ad una pattuglia della Polizia Municipale e diversi dipendenti della ditta Buttol, che raccoglie i rifiuti sul territorio, sono passati alle vie di fatto aprendo man mano i bustoni e raccogliendo prove all’interno degli stessi.

Il triste fenomeno degli abbandoni dei rifiuti da parte di autori ignoti e il conseguente obbligo di rimozione imposto ai Comuni dal D.lgs 152/2006 art 192, comporta , oltre ripercussioni di natura ambientale e di decoro, soprattutto ripercussioni negative sulle casse dell’Ente e quindi dei cittadini per gli enormi costi che si è costretti a sostenere nell’attività di rimozione dei rifiuti e bonifica dei suoli contaminati, quando ritirati in uscite extra.

Si ritiene possibile identificare a mezzo di ispezione (art 13 legge 689/1981) del sacchetto di immondizia e rinvenimenti di elementi plurimi, il soggetto al quale si presume siano appartenuti detti elementi l’ispezione deve essere, quando possibile seguita da ulteriori accertamenti tale che si possa determinare in modo inconfutabile l’identificazione dell’autore della violazione.

Le prove

Trovati molti elementi probatori relativi ad una attività di ristorazione e si indaga anche su un bar. Fatta la relazione congiunta dalla Polizia Municipale e Buttol, dopo aver anche  interrogato i proprietari di un noto caseificio, perchè nel ‘mucchio’ vi erano loro involucri, è stato notiziata la Procura della Repubblica che avvierà un procedimento penale presso il Tribuna Napoli Nord.

Per il con ferimento errato dei rifiuti da parte di attività commerciali per legge c’è la  denuncia penale e la Polizia Municipale con il comandante Alborino in primis come deterrente all’inciviltà diffusa degli abbandoni dei rifiuti ha deciso di intensificare i controlli su tutto il territorio.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articlePubblica la relazione, le conclusione dell’Anac sulla mala gestio a Caivano
Next articleStuprata e filmata, uomo arrestato dai Carabinieri di Caivano
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here