Home Cronaca I 5 Stelle di Caivano chiedono udienza ai commissari. La otterranno?

I 5 Stelle di Caivano chiedono udienza ai commissari. La otterranno?

602
0
SHARE

CAIVANO – Problema rifiuti, un male endemico di Caivano, che si ripresenta ciclicamente. Il Meetup del Movimento 5 Stelle ha indirizzato una lettera ufficiale per chiedere un incontro coi commissari che amministrano il Comune, visto che la situazione è sempre precaria, (finora neanche è stata presa la decisione di sostituire la dimissionaria Buttol), sperando che otterranno finalmente “udienza”, visto che i precedenti tentativi sarebbero quasi tutti andati a vuoto, secondo quanti ci dicono alcuni attivisti.

Uno dei tre reggenti dell’ente, il viceprefetto Fernando Mone, comunque, sabato mattina 5 ottobre chiamato evidentemente dal Ministro dei 5 Stelle Spadafora, in visita privata a Caivano, non si è sottratto al confronto-incontro; vediamo adesso se avrà la bontà di incontrare gli attivisti, ovvero l’ultimo ruota del carro, del movimento di Beppe Grillo.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleDonazione di sangue e giocattoli al Santobono, il grande cuore di Caivano
Next articleAddio Tina Tammaro, una mamma stroncata dal cancro
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here