Home Eventi&Spettacoli Sfilate e bollicine: semaforo verde per Fashion Week 2022

Sfilate e bollicine: semaforo verde per Fashion Week 2022

579
0
SHARE

Sfilate e bollicine per preparare l’appuntamento più importante con la moda a Napoli: Fashion Week 2022. Modelle, stilisti, fotografi e videomaker tra i turisti sul lungomare e sulla collina di Posillipo per mettere a punto la tre giorni delle maison il 21, 22 e 23 gennaio a Castel dell’Ovo, location da sogno messa a disposizione dal Comune di Napoli che ha dato il patrocinio all’evento ideato e diretto da Alessandro Di Laurenzio, fotografo che con i suoi scatti è stato testimone degli ultimi trent’anni di storia cittadina. Ed ora c’è questo grande momento da fissare, far valere far volare in quest’anno di ripresa.

L’incontro speciale con modelle e stilisti è partito da Villa Lucrezio, per il brindisi di fine anno di Napoli Fashion Week e sta perseguendo in questi giorni di inizio 2022. Si è brindato e ancora si brinda a Napoli e agli sforzi per rilanciare il turismo e la moda, binomio che può creare opportunità e occasioni importanti per gli operatori e per la città. Un’occasione anche per annunciare il casting che si svolgerà nella stessa struttura rivolto a modelle e modelli con grande attenzione agli standard, molto rigidi che terranno in considerazione chi ha già un trascorso nel settore moda e con un’altezza minima di metri 1,78.

A fare da cornice a questo incontro di fine anno si è avuto l’onore di avere in presenza la bellissima Fatimarosa Di Fiore, testimonial dell’evento, ma anche regina del calendario 2022 di Napoli Fashion Week. Al brindisi non poteva mancare Giuseppe Gargiulo, vice direttore della testata di moda MAG Fasionweek, magazine di oltre oceano (statunitense) che da gennaio sarà in Italia.

La coreografa dell’evento, Nancy D’Anna, in questa occasione ha anticipato agli stilisti alcune scene da lei pensate per rendere singolare questa tre giorni con il grande supporto del creativo di luci e suoni Sasà Giglio. Al backstage troviamo l’impeccabile responsabile Francesco Visconti, che coordinerà il dietro le quinte e le uscite delle collezioni. Un evento che si pregia di partner importanti quali Ideaservice rappresentata da Giovanni De Floris e Giuseppe Picazio, che con il loro team assicurerà trucco e parrucco con acconciature studiate per l’evento.

Folto il gruppo di stilisti e media fra i quali Alfredo Baccini per Kamila collant, Dressij, Atelier Giulia, Lorenza Licenziati, Vesuves gioielli di Giuseppe Marsella, De Gaetano furs (pellicce), La Nuit pigiami su misura, Antonio Lamina, stilista Michela Galeota Fiore, Emilio de Luca stilista.

L’ideatore e art director dell’evento, Alessandro Di Laurenzio, è soddisfatto dell’incontro che ha condiviso per la grande ospitalità con il direttore della struttura Raffaele Cuccurullo.

Le prove continueranno in questi giorni per offrire a Napoli una Fashion Week di primo livello il 21, 22 e 23 gennaio 2022 a Castel dell’Ovo. 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleLotteria Italia avara in Campania. A Napoli nord un solo biglietto vincente
Next articleRagazza aggredita da quattro cani randagi, ferito il suo la scorsa notte
Lauree magistrali in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, ed in Scienze Motorie, con Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. Giornalista pubblicista, è corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino” dal 1990. Docente, vicepreside, ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana, addetto stampa per il Centro Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana, ha diretto, tra gli altri, i periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”, collaborando, inoltre, con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Caporedattore della testata online Campania Press.it, collabora con emittenti televisive da oltre un ventennio, curando interviste e servizi. Da svariati anni collabora anche con l’emittente televisiva “Capri Event”. Nell’ottobre 2019 gli è stato assegnato il Premio Nazionale “Mario Fiore”, giunto alla V edizione, per la sezione dedicata al giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here