Home Sport Termina in parità il big match col Castelvolturno. I gialloverdi falliscono il...

Termina in parità il big match col Castelvolturno. I gialloverdi falliscono il rigore della vittoria

827
0
SHARE

B. Caivanese – Castelvolturno 1 – 1
B. Caivanese : Paparo. Cerchia. De Chiara( al 43’st Bassolino) . Soviero. Lanzillo. Golino. Puca( al 23’st Desiato) . Mellone. Di Micco( all’ 8′ st Pepe). Iodice( all’8′ st Montesano). Torinelli( al 29′ st Laurenza) . A disp. Russo. Criscito. Silvestre. Granata. All. Giuseppe Dello Margio
Castelvolturno : Martucci. De Matteis. Capogrosso. Gallo. Parisi( al 25′ st Ciotola). Colella. Pingue. Granato. Gondola. Scielzo( al 22 st Marraffino). De Lucia. A disp. Aronne. Solaro. Coppola. Dike. Garofano. Sannazzaro.
All. Valerio Angelo
Arbitro: Pepe( N. Inferiore)
Ass. Petruzziello( Avellino) e Angelis( Caserta).

Note: ammoniti: Golino, De Chiara, Mellone, Parisi, Montesano, De Lucia, Capogrosso, Pepe. Reti: all’11’ st Pingue, al 14′ st Montesano. Al 30′ st De Chiara si fa parare un calcio di rigore.
Cardito: Boys Caivanese – Castelvolturno rappresenta sicuramente la partita più importante dell’ ottava giornata del campionato di Promozione girone A.

Da una parte la freschezza, la spensieratezza, la velocità, l’inesperienza dei boys di Mr Dello Margio, reduci da tre vittorie consegutive e che sulle ali dell’entusiasmo e spinti dai suoi inarrestabili tifosi tenteranno di vendere cara la pelle e magari fare uno sgambetto alla capolista. Castelvolturno forte, in queste prime sette giornate di campionato ha collezionato sei vittorie e un pareggio con ben 25 reti fatte e 3 subite, una squadra esperta una macchina costruita per vincere pronta a portare via da Cardito tre punti per continuare il cammino verso la vittoria finale. Una partita aperta a qualunque risultato, ci sono tutte le premesse per assistere a uno spettacolo in campo e sugli spalti.

La prima frazione di gioco parla a favore dei casertani, che sin dalle prime battute hanno cercato di imporre ritmo e gioco al cospetto di una Caivanese che ha badato a difendersi per poi cercare gli spazi in contropiede. Comunque la difesa gialloverdi ha concesso poco o niente all’attacco stellare dei diavoli rossi di Castelvolturno ed infatti i primi 45′ minuti si sono conclusi a reti bianche.

Più vivace la ripresa merito soprattutto dei padroni di casa che scrollatosi di dosso qualsiasi timore hanno iniziato a giocare liberi nella testa e con il cuore sospinti dal tifo incessante del gruppo Where the action is, e costretto specie negli ultimi 15 minuti gli avversari a difendersi. Peccato per il rigore sbagliato alla mezz’ora dai Boys che avrebbe potuto regalare la vittoria ai padroni di casa.


La cronaca vede subito partire forte il Castelvolturno, tanto possesso palla nel tentativo di stanare l’attenta difesa, la prima conclusione arriva al 10′ con un tiro dalla distanza di Colella dritto tra le mani del portiere. Al 16′ la palla giusta per il vantaggio arriva sui piedi di Gondola ben smarcato da un’invenzione di Scielzo, l’attaccante controlla e lascia partire un velenoso sinistro a giro, si distende in tuffo e riesce a respingere l’estremo difensore gialloverde. Non riesce a pungere in contropiede la Boys per la troppa precipitazione e la troppa frenesia, al 29′ altra grossa occasione per i casertani, errato disimpegno dei padroni di casa palla sui piedi di Scielzo appostato al limite dell’aria piccola tanta potenza nel tiro ma poca precisione e sfera altissima oltre la traversa.

Ci prova al 37′ Puca per i padroni di casa ma il tiro dal limite finisce fuori di poco.
Ad inizio ripresa, neanche un giro di lancette e la Caivanese potrebbe passare in vantaggio, travolgente l’azione personale di De Chiara che poi dal fondo mette un rasoterra che attraversa tutta l’aria del portiere tagliato letteralmente fuori dal traversone non arriva per un pelo la deviazione sottomisura di Torinelli. Al 4′ e al 6′ ci prova De Lucia prima di testa e poi in sforbiciata su imbeccate di Colella ma in entrambe le occasioni non inquadra la porta.

All’11’ capolista in vantaggio, Scielzo inventa per Gondola lesto a mettere un pallone in aria forte e teso nessuno si avvede che sul palo lontano arriva Pingue che spinge la sfera in porta. Trovato il vantaggio i ragazzi di Mr Valerio forse per troppa presunzione si siedono e si pavoneggiano, ma come dice un grande allenatore, non dire gatto se non l’hai nel sacco, e in soli 3 minuti la rabbia dei padroni di casa sortisce l’effetto desiderato. Al 14′ solita percussione di De Chiara autentica spina nel fianco per la difesa casertana, il difensore mette al centro un pallone invitante il portiere riesce ad allontanare sulla sfera arriva Montesano il classe 2004, ha la freddezza di un veterano dribla un avversario e lascia partire un bolide che si infila a fil di palo. Esplode il Papa, i tifosi continuano a incitare i propri beniamini che adesso spingono con più decisione perché vedono che l’avversario è ormai alle corde.

Alla mezz’ora arriva l’occasione per portarsi in vantaggio, il baby Montesano calcia verso la porta grande respinta del portiere sulla ribattuta il primo ad arrivare sulla sfera è Pepe che però al momento della battuta a rete è agganciato alle spalle da Capogrosso calcio di rigore nettissimo. Sulla sfera De Chiara si lascia ipnotizzare dal portiere e pertanto il suo sinistro è respinto con un grande intervento dal l’estremo difensore poi la difesa libera l’aria. Ci provano fino alla fine i padroni di casa ma regge la difesa ospite al 40′ l’ultima palla gol con Desiato conclusione parata.
Grande prestazione dei ragazzi di Mr Dello Margio che hanno prima contenuto e poi offeso la capolista Castelvolturno arrivata a Cardito per imporre calcio e fare un sol boccone dei baby caivanesi, ma alla fine deve ringraziare la buona stella e accontentarsi di un punto, visto il finale ai punti i ragazzi del Ds Marruzzella avrebbero meritato la vittoria.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here