Nino Navas, “Positiva la start-up dell’amministrazione Monopoli”

0
1868

carfora_navasCAIVANO – Una partenza positiva: è questo il giudizio dell’imprenditore e fondatore del movimento “Sveglia Caivano”, Nino Navas, sui primi trenta giorni di amministrazione del neo sindaco Simone Monopoli.
Organizzazione, obiettivi chiari, competenza: queste secondo Navas gli elementi chiave che hanno caratterizzato l’avvio del mandato della fascia tricolore. 
“Finalmente dopo anni di inerzia e confusione possiamo dire che siamo all’alba di una stagione –. afferma Navas – apprezzo molto il lavoro che ha fin qui svolto il neo – sindaco Monopoli che in primo luogo ha saputo dare un’impostazione aziendale all’amministrazione: se si vogliono raggiungere dei risultati è questa la strada da intraprendere. Condivido in pieno la scelta di fissare degli obiettivi precisi con i vari dirigenti da raggiungere in un tempo determinato: è ora che anche l’ente locale si fondi sulla produttività piuttosto che sull’ inefficienza. I cittadini hanno bisogno di verificare in maniera tangibile il lavoro della macchina comunale”.
Navas poi si sofferma sull’importanza del settore della tutela ambiente, strategico per la riqualificazione della città di Caivano che registra da anni la più bassa percentuale di raccolta differenziata d’Italia. Anche qui, il primo passo è stato quello giusto. “Bene anche questo caso –: ribadisce Navas – le prime scelte messe in campo vanno nella direzione giusta. La consulta per l’ambiente, costituita da associazioni, tecnici e cittadini, può certamente dare una mano importante allo stesso assessore di riferimento. L’obiettivo è quello di far lievitare sensibilmente la percentuale di raccolta differenziata che sappiamo essere tristemente una delle più basse d’Italia. E’ tempo ora – conclude Navas – che anche la società civile faccia la sua parte accompagnando in maniera propositiva questa fase di rinnovamento che ormai si è messa in città.- Noi di Sveglia Caivano non faremo mancare il nostro contributo”.

Previous articleScoperta discarica dai vigili urbani dopo la segnalazione del sindaco Monopoli
Next articleCaivano, il 22 e 23 luglio ‘Artisti sotto le stelle’
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here