Mistero sui cumuli di rifiuti incendiati nella notte in mezza Caivano

0
1450

20160119_081650_resized_1

di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Stamane (19 gennaio) il corso Umberto di Caivano e molte strade, adiacenti e non, presentavano un brutto aspetto a causa di cumuli di rifiuti, trovati spesso completamente inceneriti. Troppi i punti colpiti per pensare alla solita bravata dei ragazzi o di malintenzionati. Gli incendi sarebbero stati appiccati intorno alle ore 4 quando sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per evitare guai peggiori ed i carabinieri della tenenza di Caivano,  i quali indagano a trecentosessanta gradi sui motivi che hanno spinto qualcuno o più di uno ad incendiare la spazzatura. solo per fortuna i danni sono stati limitati. Infatti, in via Cimarosa stava prendendo fuoco un’auto a Gpl, parcheggiata vicino ai bidoni, mentre sul corso Umberto anche un cassonetto per la differenziata è stata distrutto dalle fiamme.

Previous articleIL PD: PERICOLO DI PERDERE LA VIDEOSORVEGLIANZA A CAIVANO
Next articleResidente di Caivano arrestato dai carabinieri ad Afragola. Ecco perchè…
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here