Lo spettacolo teatrale di Salvatore Gisonna (Made in Sud) al Premio Charlot 2016

0
1758
Tutto in uno show - Salvatore Gisonnadi Francesco Russo
SALERNO – Sarà lo spettacolo di Salvatore Gisonna “Tutto in uno show? Ci può stare” a chiudere l’edizione 2016 del Premio Charlot 2016. Nella splendida location del Teatro dei Barbuti, al Centro Storico di Salerno e con ingresso libero, il poliedrico cabarettista intratterrà il pubblico con lo show che racconta in chiave ironica tutto quello che è il quotidiano.
Proprio a partire dalla vita di tutti i giorni, Salvatore Gisonna prende spunto per i suoi monologhi. Analizzando le manie, gli isterismi, la continua frenesia e portando il tutto all’eccesso ed all’esasperazione, porta il pubblico ad una riflessione sugli esseri umani. I comportamenti solitamente giudicati normali vengono visti nella maniera più buffa e paradossale, anche passando per i personaggi presentati in TV dallo stesso Gisonna.
Il premio Charlot è la kermesse di comicità, cultura e spettacolo che ogni anno premia i volti noti e nuove promesse italiene.
Alla serata del 4 agosto quindi, lo show prodotto dalla Made in Eventi, porterà in scena Tonino, lo scatenato concorrente dei quiz TV, il calciatore Sasino e Cupido con il suo tormentone “Ci può stare”, ripreso anche nel nome dello spettacolo stesso, accompagnano l’artista sul palco insieme ad una voce narrante, una cantante ed un corpo di ballo che riempiono il palcoscenico di momenti tutti da ridere.
Per dirla alla Salvatore Gisonna quindi: “Tutto in uno show? Ci può stare”. Il 4 Agosto 2016 ore 21.00 al Teatro dei Barbuti di Salerno, ingresso libero.
Previous articleCentralina dell’aria pronta, ora i primi rilievi
Next articleTermina la rassegna “#venerdìopaesmì” per problemi “organizzativi”, il Comune non ha cacciato neanche un euro…
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here