Nuovo impianto di recupero carta e vetro al posto delle ecoballe, forse nel 2025

0
941

La Sapna società pertecipata al 100% dalla Città Metropolitana di Napoli (ex Provincia) intende realizzare in un’area attigua al Cdr, un impianto per il recupero di carta e cartone e di vetro per un costo di oltre 10 milioni di euro.

I finanziamenti dovrebbero essere assicurati dal ministro della transizione ecologica a valere sul fondo nazionale di ripresa e resilienza.

La Sapna intende avvalersi dei finanziamenti per la realizzazione di un impianto di alta automazione, a basso contenuto di lavoro manuale per la suddivisione sia della carta che del vetro.
Nell’impianto dovrebbero essere lavorate circa 77.000 tonnellate di vetro e 38.000 tonnellate di carta e cartone all’anno.
L’impianto dove sarà realizzata la piattaforma impiantistica prevede 50.000 mq destinati ad area verde e 6200 mq di superficie coperta e i restanti 13780 mq destinati a servizi e parcheggi.

Il materiale sarà scaricato in un capannone e poi avviato in due fasi di vagliatura, poi ci sarà la selezione ottica e poi la pressatura finale.

Il progetto presentato dalla Sapna con istanza presentata entro il 14 febbraio 2022 dovrebbe vedere confermare il finanziamento entro giugno 2022 con i lavori che dovrebbero concludersi entro il 31 gennaio del 2025 (salvo imprevisti).

La proposta progettuale è stata avanzata dalla Sapna e fortemente recepita dall’amministrazione comunale con delibera n.24 del 10 febbraio 2022.

Restano, però, alcuni interrogativi.

Da questo nuovo impianto quali saranno i benefici per i cittadini di Caivano: pagheranno meno tasse? Il comune avrà un ristoro ambientale? Ci saranno nuovi posti di lavoro per i giovani disoccupati caivanesi?

Negli atti approvati dall’amministrazione comunale non ci sono risposte, per ora, a queste domande.

Un analogo impianto dovrebbe sorgere presso lo Stir di Giugliano, ma l’amministrazione comunale non ha ancora deliberato sul punto.

Caivano è da tempo assediata da industrie insalubri, ci sono ancora migliaia di ecoballe presso lo stir di Pascarola, questo impianto aiuterà ad annullare l’inquinamento ambientale?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here