Vitulazio corsaro, Boys Caivanese al tappeto

0
667

Boys Caivanese – Vitulazio 0 – 2

Boys Caivanese: Buonocore, Cerchia, Criscito, Golino, Lanzillo, Soviero ( 39’ st Bassolino), D’Angelo (31’ st Capasso), Mellone (12’ st Montesano), Puca, Fucito, Desiato (12’ st Laurenza). A disp.: Paparo, Iorio, Coppola, Capasso, Silvestre, Granata. All. Giuseppe Dello Margio

Vitulazio: Paolella, Anzalone, Marrone, Guida, Silvestro, Tranquillo, D’Anna, Gravina C. (39’ st Scuro), De Matteo (49’ st Trematerra), Quaranta, Mele (32’ st Sirico). A disp : Bove. Mallardo. Gravina V. Cuccari. Caiazzo. All. Luigi Mele

Arbitro: Di Muro (Salerno) – Assistenti: Pepe (A. Irpino); Maiello(Nola)

Reti: 19’ st De Matteo, 49’ st Quaranta.

Ammoniti: Lanzillo, Golino, Mele, Desiato, De Matteo, Anzaloni, Puca.

Espulsi: al 23’ st Cerchia, al 37’ st Golino.

Cardito – Cade tra le mura amiche la Boys, al cospetto di un Vitulazio che ha fatto la sua onesta partita badando soprattutto a non subire gol e di trovare in contropiede gli spazi giusti. Infatti complice una dormita della difesa gialloverde ha trovato sul filo del fuorigioco il gol del vantaggio per poi in doppia superiorità numerica nel finale ha chiuso il match con la seconda rete. Tanta sfortuna un palo, una traversa un rigore negato e qualche ottima parata dell’estremo difensore casertano abbinato a un arbitraggio disastroso hanno negato ai padroni di casa di ottenere un risultato diverso.

l’arbitro Di Muro di Salerno

Primo tempo – La prima conclusione della partita all’ 8’ ed è per i padroni di casa, tutto nasce da uno scambio tra Desiato e Fucito conclusione che scalda i pugni al portiere che in tuffo mette in angolo. Al 17’ per il Vitulazio arriva il rasoterra di Gravina nessun problema per il portiere. La partita non decolla complice il forte vento che non permette di giocare la sfera in modo fluido, il match si scalda nella parte finale, tiro a giro di Desiato imbeccato da D’Angelo di poco largo, al 38’ Cerchia da rimessa laterale serve Puca che gira subito in aria per Fucito controllo e tiro, portiere immobile ma il palo lo salva. Al 43’ annullato per presunto fuorigioco un gran gol di Puca, vane le proteste gialloverdi, al 46’ ancora sfortunati i padroni di casa con un bel tiro appena dentro l’aria di D’Angelo che si stampa sulla traversa.

Secondo tempo – Nella ripresa succede di tutto, al 10’ errore difensivo che lascia via libera a De Matteo l’attaccante casertano supera anche il portiere ma si impappina col pallone invece di calciare nella porta ormai sguarnita e consente a Lanzillo di rubargli la sfera. Al 13’ è ancora il portiere del Vitulano a dire di no a un gran tiro dal limite di Montesano, quattro minuti dopo è Laurenza a fallire il possibile gol del vantaggio spedendo malamente sul fondo solo davanti al portiere.

Gol mancato, gol subito. Al 19’ De Matteo in dubbia posizione di fuorigioco in contropiede elude con un tocco morbido l’uscita del portiere e porta i suoi in vantaggio. A questo punto sale in cattedra il direttore di gara, e al 23’ estrae il rosso diretto per Cerchia su un normale contrasto di gioco dove entrambi i calciatori sgomitano, piove sul bagnato, e a questo punto tutti in avanti alla ricerca del pareggio. Negato al 38′ un rigore per un fallo netto su Montesano in aria, al 37′ doppio giallo per proteste a Golino, adesso 9 contro 11 diventa un’impresa titanica.

Ci provano i Boys fino alla fine ma al 49’ in pieno recupero arriva il raddoppio grazie a Quaranta. Una sconfitta pesante per i padroni di casa, che per quanto visto in campo meritavano sicuramente molto di più.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here