Napoli, per la notte di san Silvestro l’ospedale “Cardarelli” prepara l’assistenza in emergenza

0
568

All’ospedale “Antonio Cardarelli” di Napoli tutto è pronto per l’eventuale emergenza sanitaria in occasione dell’ultimo giorno del 2022, dovuta soprattutto ai festeggiamenti con l’utilizzo di botti.

Fatti furbo a Capodanno, non iniziare l’anno in Pronto Soccorso”. E’ lo slogan utilizzato dal personale del nosocomio partenopeo in prossimità dai festeggiamenti per l’ultima notte del 2022.

Per tradizione, tutto il personale del Pronto Soccorso si prepara alla notte del 31 dicembre verificando ciò che serve per la gestione delle particolari emergenze, visto che in quelle particolari ore si dovranno verosimilmente fronteggiare traumi e ferite per botti ed incidenti, intossicazioni da alcol e/o droga.

Dunque, per garantire un’assistenza più completa, il Pronto Soccorso i vedrà un adeguato potenziamento con la presenza in guardia attiva anche di un medico oculista.

Attualmente, nonostante l’iper afflusso registrato negli ultimi giorni (circa duecento accessi nelle giornate del 27 e del 28 dicembre), la condizione è assolutamente fisiologica: alle ore 13 del 29 dicembre sono presenti in Pronto Soccorso circa 100 pazienti, di cui una sessantina in osservazione breve intensiva (cinque in più di quelli previsti), 25 sono in visita e 14 in valutazione triage.

 

Previous articleEnnesimo incidente sulla Sannitica: donna in prognosi riservata.
Next articleBlitz al cimitero di Caivano, si indaga sui dipendenti esterni
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here