La Boys pareggia col Cellole, ulteriore passo per la salvezza

0
673

B. Caivanese – Cellole Calcio 2 – 2
Boys Caivanese: Buonocore, Cerchia, Mennillo, Centanni, Lanzillo, Golino (68′ Vitolo), Mormile (60′ Mennillo), Mellone (76′ Laurenza), De Chiara (68′ Di Micco), D’Angelo (81′ Iodice), Silvestre. A disp.: Crati, Coppola, Giordano, Criscito. All. Giuseppe Dello Margio

Cellole Calcio: Keci, Capogrosso, Lisenni, Coppola, Castaldo, Fusco, Freda ( 46′ Zannini), Quintigliano, Borrelli, Sorrentino, Palumbo. A disp.: Pettorelli, Saputo, Nuzzo, Cotugno, Tedesco, Di Landa. All. Michele Cimino

Arbitro: Gianmarco Amitrano( T. Annunziata) – Ass.: Falco e Rega (Nola).

Reti: 28′ Quintigliano, 42′ Centanni, 62′ Cerchia su rigore, 70′ Borrelli.

Note: ammoniti: Golino, Centanni, Mellone, Sorrentino, Borrelli, Castaldo.

Cardito: Una boys col morale alle stelle, non solo per la netta vittoria di domenica scorsa contro la Nuova Napoli Nord, ma soprattutto perché vede sempre più vicino la salvezza. Un traguardo che fino a diverse settimane addietro sembrava lontano complice anche i tanti infortuni che in una rosa non importante sembrava perseguitare i ragazzi del Ds Marruzzella, ma la società è stata brava a ricomporre i cocci e con l’impegno e il lavoro di questo magnifico gruppo di giovani, bravi a rimboccarsi le maniche e mattone dopo mattone costruire l’attuale classifica.

Questa mattina al Vittorio Papa di Cardito arrivano i casertani del Cellole Calcio, una compagine che negli ultimi campionati si è sempre trovata a lottare per la promozione e che adesso si trova immischiata nella lotta per evitare i play out. Non sarà una partita facile e Mr Dello Margio a tal proposito chiederà alla sua squadra massimo impegno e concentrazione per portare in classifica un risultato positivo visto l’organico e lo spessore tecnico dei calciatori cellolesi.

Primo tempo – Partono forte e bene i padroni di casa, bravi a mettere in difficoltà col pressing e la velocità i più quotati ma lenti avversari, e al 6′ arriva la prima conclusione pericolosa con una conclusione di Mormile dopo un recupero palla di De Chiara si salva in angolo il portiere. Al 13′ lungo lancio per lo scatto di Mormile che si infila alle spalle dei difensori ma solo davanti al portiere calcia malamente e sfogliatamente fuori.

Al 18′ ci prova Centanni con un rasoterra dal limite dopo uno scambio con D’Angelo si salva il portiere in tuffo e poi con l’aiuto dei suoi colleghi di reparto che riescono ad anticipare gli avversari in angolo. Al 28′ al primo affondo ospiti in gol, punizione nella trequarti l’ultimo pallone scodellato al centro da Coppola per l’inserimento di Quintigliano che di testa infila l’angolo.

Al 42′ arriva il contestatissimo pareggio dei padroni di casa grazie a una conclusione dal limite di Centanni che inganna il portiere che battezza il tiro fuori e si infila in rete. Le contestazioni nascono dalla convinzione del Cellole che la sfera sia uscita fuori per poi tramite un buco nella rete rientrare in porta, tentano in tutti i modi i giocatori e lo staff tecnico dei casertano di trovare un immaginabile buco nella rete che non c’e assolutamente per arbitro e assistente è senza dubbio gol.


Secondo tempo – Al 7′ sempre Mormile pericoloso, si salva in angolo il portiere, sugli sviluppi del corner nasce uno spiovente colpo di testa di Cerchia alza il portiere sopra la traversa. Al 16′ lancio in contropiede per De Chiara che fa tutto bene protegge la sfera ma scarica sul portiere in uscita non vedendo al centro D’Angelo tutto solo, sulla ribattuto ci prova Mennillo che colpisce a botta sicura ma trova la schiena di un difensore che salva.

Passa solo un minuto, D’Angelo in dribbling è steso nettamente in aria da un difensore, nettissimo il penalty che Cerchia con freddezza spiazza il portiere e porta i Boys in vantaggio.

Al 25′ arriva il pareggio, Sorrentino pennella per la testa di Borrelli che infila l’angolo alla sinistra di Buonocore.
In pratica a parte i cambi forzati da parte dei gialloverdi non succede più niente. Un pareggio che alla vigilia Mr Dello Margio avrebbe sottoscritto volentieri ma che poi alla fine del match visto le occasioni sprecate lascia comunque l’amaro in bocca.

Un punto che muove la classifica per entrambe e consente ai padroni di casa di avvicinarsi al traguardo finale che porta alla salvezza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here