La Boys cade nell’ultima gara con la Sessana. Arbitro inadeguato

0
771

Boys Caivanese: Buonocore (85’ Sorvillo), Cerchia, Criscito, Soviero (23’ Mellone), Lanzillo, Golino, Silvestre, Centanni (89’ Improta), De Chiara, Laurenza (68’ Di Micco), Mormile (75’ Mennillo).  A disp. Brianese, Iodice, Giordano, Iorio. All. Dello Margio.

Sessana: Di Caprio, De Iorio, Sabatasso, Puccinelli, Esposito G, Sacco, Nugnes, Talitro (66’ Otranto), Marraffino, Cafaro, Di Palma (89’ Alfano).  A disp. De Lucia, Nardi, Fava Passaro C, Iafulli, Delfino, Noviello, Esposito D.All. La Manna.

Arbitro: Gabriele Martinelli di Ercolano. Assistenti: Pasquale Cifariello e Paolo Bagnale di Ercolano.

Reti: 43’, 78’ Marraffino; 48’ Lanzillo

Ammoniti: Centanni, Mellone, Mennillo (BC); Esposito (S)

Espulso: 25’ De Chiara (BC)

l’espulsione di De Chiara al 25′

Un arbitro in giornata nefasta, alla fine, spiana e non poco la strada alla Sessana che potrà giocare la propria gara dei play off in casa. Gara diretta a senso unico con decisioni assai discutibili, in primis l’espulsione comminata a De Chiara per rosso diretto dopo soli 25′.

Boys Caivanese e Sessana si affrontavano per l’ultima giornata del campionato di Promozione, i casertani alla ricerca dei tre punti per assicurarsi la miglior posizione in classifica in vista dei play- off, i padroni di casa a salvezza raggiunta ormai da tempo cercavano il risultato di prestigio per non sfigurare al cospetto di un avversario più quotato. E’ stata una bella partita, con i Boys che mettono in campo anche l’anima e seppur ridotti in dieci uomini per tre quarti di gara costringono la Sessana a fare gli straordinari per portarsi a casa questi tre punti con tanta sofferenza, eppure alla vigilia avrebbero i casertani dovuto fare un sol boccone dei baby caivanesi. Tanti ex nelle fila casertani il tecnico La Manna, il difensore Sacco e il Caivanese doc Cafaro.

Mormile

Primo tempo – La prima azione arriva al 9′ minuto ed è per i padroni di casa, un errore in disimpegno serve la sfera sui piedi di Mormile abile a saltare il suo marcatore ad eludere il raddoppio e a calciare il pallone sfiora il palo alla sinistra del portiere. Al 29′ la risposta degli ospiti, Talitro pesca il taglio di Nugnes alle spalle del difensore uscita provvidenziale del portiere che riesce a deviare il tiro. Al 25′ De Chiara subisce fallo a centrocampo, col viso ancora a terra si lamenta e a quel punto arriva il protagonista numero 1, l’arbitro, tale Martinelli di Ercolano, e tra lo stupore in campo e sugli spalti estrae il cartellino rosso per l’attaccante forse per aver detto qualche imprecazioni.

Ma nonostante l’inferiorita’ numerica i ragazzi di mister Dello Margio continuano a impensierire la difesa ospite. Ancora Mormile al 35′ autentica spina nel fianco dei difensori casertani sguscia tra gli avversari ma la conclusione finisce ancora una volta di poco fuori. Al 42′ la Sessana trova il vantaggio con Marraffino abile a farsi trovare alle spalle del suo marcatore e infilare in rete.

Francesco Lanzillo

Secondo tempo– Al 48′ il pareggio, fa tutto Lanzillo parte dalla sua metà campo elude il pressing avversario è dai 35 metri lascia partire un tiro potente e velenoso che si infila nell’angolo dove il portiere non può mai arrivarci.

Prova a reagire la Sessana con due tiri da fermo dal limite di Cafaro che finiscono di poco fuori. Poi ci prova Nugnes rasoterra che impegna in angolo il portiere, al 70′ girata in aria del solito Mormile para in tuffo il portiere. Al 79′ in mischia arriva il gol di Marraffino doppietta per lui che regala tre punti importanti alla sua squadra.

Una bella partita molto combattuta ma correttissima, rovinata da un arbitro scandaloso che ha fischiato per tutto il match a senso unico in favore dei casertani, non volendo pensare alla malafede, limitiamoci a dire che il sig. Martinelli ci è sembrato molto ma molto scarso.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here