LA NOVITA’. Nasce il Guappa “BiancaMela”: una limited edition del noto liquore a base di latte di bufala campana, prodotto dalla storica distilleria “Petrone”

0
862

Ancora un’altra esclusiva specialità dell’Antica Distilleria “Petrone“, storica azienda di Mondragone, in provincia di Caserta, fondata nel 1858 e conosciuta in tutto il Mondo (nella foto sotto la sede di Mondragone, in via Generale Giardini, al civico 49) . 

Saranno soltanto duemila le bottiglie prodotte del Guappa “BiancaMela”, una nuova versione del notissimo ed esclusivo liquore Guappa, ispirata a un dolce iconico della lady chef Rosanna Marziale (nelle foto di copertina ed in basso con il talentuoso general manager Andrea Petrone).

Dunque una limited edition del “Guappa”, il liquore a base di latte di bufala campana ideato nel 2013 dall’Antica Distilleria Petrone che ora si “trasforma” in Guappa “BiancaMela”, in cui gli elementi del liquore, latte di bufala e brandy invecchiato ben tre anni, si fondono con gli ingredienti che caratterizzano il dolce, mela annurca, vaniglia e biscotto. Il risultato è un liquore dal colore rosa chiaro, contenuto in una bottiglia rivestita da un’etichetta sleeve accattivante che riproduce Biancaneve con in mano una mela, ovviamente annurca.

“A Rosanna Marziale mi lega un’amicizia decennale – sottolinea Andrea Petrone, il geniale general manager della blasonata Distilleria casertana – e quando otto mesi fa è nata l’idea di creare un liquore che rappresentasse il nostro territorio e i nostri percorsi professionali subito abbiamo pensato al Guappa e al BiancaMela, rispettivamente icone della mia azienda e della sua cucina. Le bottiglie sono già disponibili sull’e-commerce aziendale (www.distilleriapetrone.it).

Da annotare che la prestigiosa azienda casertana, produce, tra le altre prelibatezze, per i palati più raffinati, anche i deliziosi ed esclusivi liquori AmaRè, Nocino, Guappa (l’unico liquore con latte di bufala campana), Liquore Polizia, Liquore Esercito e Falernum Aeronautica). Per informazioni è attivo anche il numero telefonico 0823.978047.

Previous articleCardito, area abbandonata si trasforma in spazio sensoriale per bambini
Next articleParco verde, semaforo verde per il taglio del nastro dell’area ludico sportiva
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here