Boys Caivanese-Puglianello 0-0, gara contratta al Papa

0
514

Boys Caivanese: Martucci, Mennillo, D’Amuro, Fibiano, Aliperta, Puccinelli, Cafaro (80’ Silvestre), Pingue, Di Pietro, Esposito (53’ Martiniello), Arenella. A disp.: Buonocore, Bassolino, Golino, Vitale, Mellone, Falco. All: Mazziotti

Pol. Puglianello: D’Andrea S., Capossella, D’Andrea V. (73’ Gondola), Dragone, Fischetti, Masturzo, Mazzariello, Otranto (70’ Falanga), Palamara (83’ Iannotta), Scuotto, El Ouazni (63’ Simone). A disp.: Veccio, Bracale, Domigno, Fasulo, Screpis. All.: Diana

Arbitro: Giuseppe Pio Cavallaro. Assistenti: Iacoletti e Gaeta di Nocera Inf.

Ammoniti: Fibiano, Aliperta e Mennillo (B. C.); Falanga (P)

Espulso: Di Pietro al 93’.

Cardito – Termina senza reti il big match della 15a giornata tra Caivanese e Puglianello, una gara giocata con grande equilibrio da entrambe con maggiore possesso palla per i padroni di casa. Grande equilibrio anche nelle posizioni di alta classifica con cinque formazioni in tre punti con due gare ancora da giocare.

Boys Caivanese completamente nuova rispetto ad inizio anno. Sono tanti i nuovi, e tanto il lavoro da fare, anche durante le festività, per il nuovo staff tecnico. Probabilmente il mercato di riparazione verrà chiuso con l’acquisizione delle prestazioni sportive di un nuovo esterno d’attacco.

Primo tempo – Gara giocata con grande difficoltà per le tante raffiche di vento, pallone che spesso cambiava traiettoria e giocate spesso fuori misura.

Al 9’ palla lunga per Di Pietro che contrastato in area tenta con un colpo sotto ad ingannare l’estremo difensore ospite, ma la sfera termina sopra la traversa. Al 20’ prova a spronare i suoi Aliperta che riceve palla dai venti metri e prova il tiro a sorpresa, ma si spegne a lato.

Al 23’ punizione da destra di Cafaro per Pingue che di testa manda la sfera ad impattare sulla traversa, ma l’arbitro aveva fermato tutto per fuorigioco. Il Puglianello nella prima frazione si nota solo al 31’ quando D’Andrea si invola sulla fascia sinistra, salta Mennillo, ma appena in area subisce l’intervento pulito in scivolata di Aliperta che salva i suoi recuperando il pallone.

Il primo tempo si chiude con la conclusione, velleitaria, sempre di Aliperta che stoppa palla di petto a centrocampo e calcia di prima verso la porta con la conclusione che termina a lato.

Secondo tempo – Dopo una grande percentuale di possesso palla, la Boys, nella ripresa tenta la concretezza. Al 57’ da azione di calcio d’angolo la difesa ospite allontana al limite dove Mennillo prova la conclusione col mancino, palla fuori alla sinistra del portiere.

Il Puglianello trova il break: al 61’ D’Andrea calcia forte da venti metri, Martucci blocca la sfera in due tempi. Un minuto dopo buona sovrapposizione a destra di Scotto con conclusione di poco alta sulla traversa. Al 64’ pericoloso il neo entrato Simone che riceve palla a destra e calcia ad incrociare, palla poco distante dal palo.

Ospiti ancora pericolosi al 70’ quando Puccinelli salta in piena area piccola anticipando Simone pronto a ribadire in rete un ottimo assist da destra, concedendo solo un corner agli avversari.

La Boys esce dal torpore al 73’ e va vicino al gol con Pingue che approfitta di un rimpallo in area e da pochi passi dalla porta calcia sull’esterno della rete. Due minuti dopo cross da destra di Mennillo, Di Pietro frena in area stoppa la palla e prova la girata al secondo palo, ottimo l’intervento di D’Andrea che si distende sulla destra e salva i suoi.

Pingue ancora pericoloso all’85’ quando incorna un pallone calciato dal corner da Cafaro, palla che esce di un nulla sopra la traversa.

In pieno recupero su un pallone lanciato lungo Di Pietro salta col gomito alto sulla testa di Capossella, per l’arbitro è rosso diretto e manda anzitempo l’attaccante negli spogliatoi.

Le due contendenti si dividono la posta in palio sapendo che il cammino in campionato è ancora lungo.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here