L’EVENTO NAZIONALE. La terza edizione di  “Grandi Ospedali” fa tappa al Cardarelli

0
310

L’evento nazionale “Grandi Ospedali” si ferma a Napoli per la sua terza edizione annuale, dopo le precedenti tappe a Firenze (2022) e a Roma (2023).

Dunque l’edizione 2024 si svolgerà il prossimo maggio presso l’Ospedale “Cardarelli2 e presso l’Azienda Ospedaliera “Universitaria Federico II”, mentre il prologo dell’evento si terrà martedì 30 gennaio 2024 (dalle ore 10 alle 16)  all’Ospedale Cardarelli, presso il Salone Moriello del Padiglione N (padiglione Monumentale).

 AORN Cardarelli e AOU Federico II di Napoli, e con loro la Campania, saranno quest’anno il palcoscenico nazionale della Sanità italiana con l’organizzazione il 28 e il 29 Maggio 2024 degli Open Meetings dei Grandi Ospedali Italiani (www.grandiospedali.it).

Una due giorni di lavori sui temi strategici che la sanità pubblica e privata devono affrontare e risolvere in maniera innovativa. Obiettivo: trasformare la sanità migliorando la qualità dei servizi sociosanitari e della ricerca in maniera generalmente diffusa in tutte le Regioni italiane.

La giornata di martedì 30 gennaio 2024 sarà un’anticipazione dell’appuntamento di maggio e  sarà articolata in due parti: la prima dedicata alla discussione dei risultati dei 31 Gruppi di lavoro degli Open Meetings che si sono svolti nel 2023 a Roma presso AOU Sant’Andrea e Policlinico Tor Vergata, e la seconda parte è riservata ad un confronto sul programma 2024.

Da annotare che per la giornata di martedì 30 gennaio risultano iscritti già oltre 300 professionisti del mondo della sanità.

Il prossimo 20 Febbraio, a Roma, presso il Ministero della Salute, si terrà, invece, la cerimonia di presentazione di Grandi Ospedali, in presenza del Ministro Orazio Schillaci, per la presentazione sia del dossier finale 2023 che del programma degli Open Meetings 2024.

 

Previous articleRaffaele Barbato candidato alla carica di Presidente Provinciale di Fratelli d’Italia.
Next articleCaivano, mercato del lavoro: in campo la Confimi Industria Campania
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here