La storica distilleria “Petrone” si conferma leader anche nella solidarietà: donati duemila euro per il progetto di assistenza della Polizia di Stato “Marco Valerio”

0
702

L’Antica Distilleria Petrone, storica azienda di Mondragone fondata oltre 160 anni fa si conferma leader non soltanto nel settore mondiale della produzione di eccellenti liquori, ma anche nel campo della solidarietà.

E così la rinomata impresa casertana, guidata in modo esemplare dal giovane amministratore delegato Andrea Petrone, oltre alla continua produzione e ricerca di nuove ed uniche prelibatezze tese a soddisfare i palati più esigenti e raffinati, su affianca ogni giorno anche ad eventi di mera solidarietà.

Dunque la “Petrone” scende ancora in campo, dopo aver donato nelle scorse settimane un assegno di mille euro per il progetto “Un Dono dal Cielo per AIRC”, promosso dall’Aeronautica Militare (di cui è licenziataria del brand gestito da Difesa Servizi Spa). Un’iniziativa, questa, nata con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di apparecchiature tecnologiche avanzate e indispensabili per la ricerca sul cancro presso l’IFOM, l’Istituto di Oncologia Molecolare della Fondazione AIRC.

Stavolta, grazie alla consolidata partnership con la Polizia di Stato, presso l’accogliente sede aziendale di via Generali Giardini, il CEO Andrea Petrone ha consegnato, lo scorso 6 marzo, un assegno di duemila euro al direttore del Fondo Assistenza della Polizia di Stato, Serafina Fascina.

La somma è parte del ricavato delle vendite dei prodotti, realizzati in collaborazione con il Marchio Polizia, ed è stata devoluta al Piano di Assistenza della Polizia “Marco Valerio”, il quale si occupa di supportare le famiglie dei poliziotti con figli affetti da gravi patologie.

Al cerimoniale erano presenti, tra gli altri, il prefetto Giuseppe Castaldo, il questore Andrea Grassi, Domenico Cerbone, Annarita Gifuni e Emiliano Alivernini, per ufficio relazioni esterne, cerimoniale e studi storici.

“La nostra azienda – commenta il talentuoso manager Andrea Petrone – è da sempre radicata sul territorio e profondamente legata alla comunità che la ospita. Consideriamo il benessere di quest’ultima uno dei suoi valori fondamentali e attraverso queste iniziative siamo orgogliosi di offrire un modesto contributo alla promozione del reciproco supporto e alla costruzione di un tessuto sociale più solidale e inclusivo”.

Poi Petrone aggiunge. “Tale manifestazione solidale ha rappresentato un momento tangibile di un impegno continuo e duraturo nel tempo, finalizzato a creare un impatto positivo sulle vite di coloro che necessitano di sostegno e solidarietà”.

 

Previous articleUNIVERSITA’. “La grande bellezza” di coltivare i nuovi talenti del cinema italiano
Next articleUn percorso formativo a Perugia, per i neoassunti nel Comune di Caivano
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here