La Boys batte la Napoli Nord e lotta per un posto nei play off

0
451

Boys Caivanese: Martucci, Silvestre, Bassolino, Vitale (67’ Fibiano), Aliperta, Lanzillo, Cafaro (87’ Napolitano), Pingue (84’ Golino), Falco (70’ Di Pietro), Spilabotte (84’ Esposito), D’Angelo. A disp.: Viola, Mennillo, Mellone, Puccinelli. All.: Marco Mazziotti

Nuova Napoli Nord: Del Giudice, Coppola, Morgese, Lenci, Sinigaglia, Petrone, Zito (79’ Di Falco), Pistone, De Chiara, Falco (77’ Luongo), Parisi (66’ Minopoli). A disp.: Russo, De Vincenzo, Tortora. All.: Massimiliano Campagna

Arbitro: Michele Ponticelli di Nocera Inf. Assistenti: Coppola di Caserta e Cifariello di Ercolano

Rete: 12’ Falco

Ammoniti: Pingue (B.C.); Luongo (N.N.N.)

Note: al 25’ Spilabotte calcia alto un calcio di rigore. All 81’ Sinigaglia colpisce la traversa su calcio di rigore.

Cardito – La Boys Caivanese aveva un solo obiettivo, vincere la gara di oggi e contro la formazione della Nuova Napoli Nord degli ex De Chiara e Falco nonostante un buon primo tempo si è rischiato nel finale. Bisognava tornare alla vittoria dopo lo scivolone di Villa Literno ed ora, grazie anche ai risultati delle altre pretendenti, ci saranno due risultati su tre nell’ultima trasferta di Puglianello per andare a giocare i play off.

Primo tempo – Primi 45 minuti tutti a favore dei gialloverdi che hanno avuto tre grosse occasioni realizzando solo un gol con Falco al 12′, Nuova Napoli Nord inesistente, benino fino alla trequarti ma poi il buio in fase offensiva. Ma veniamo subito alla cronaca, la prima grande occasione al 4′ minuto Cafaro su punizione mette un pallone al centro sponda di testa di Pingue per il liberissimo Spilabotte ma l’attaccante tutto solo al limite dell’aria piccola mette alto sulla traversa. Al 12′ il gol: fallo su D’Angelo, calcio di punizione del solito Cafaro con pallone forte e teso indirizzato verso l’aria di porta arriva sottomisura lo zampino di Falco ad anticipare compagni e avversari e girare la sfera alle spalle del portiere. Al 24′ l’occasione per raddoppiare, Spilabotte inventa per Pingue in piena aria con De Chiara che lo aggancia alle spalle, netto il calcio di rigore. Sulla sfera Spilabotte calcia forte ma alto sulla traversa fallendo così l’opportunità di portare i suoi sul doppio vantaggio.

Secondo tempo – Nella ripresa la musica non cambia di molto anzi a 10 minuti dalla fine sono gli ospiti a fallire il possibile pareggio su calcio di rigore. Ma andiamo con ordine al 63′ Pingue liberato in aria impegna il portiere ospite con una botta in piena aria parata in due tempi. Per vedere qualcos’altro bisogna arrivare al minuto 80′ Pistone si incunea in aria viene atterrato da un intervento pericoloso di Aliperta, il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Dagli 11 metri Sinigaglia gran botta centrale sfera sotto la traversa e ritorna in campo tra la disperazione dell’attaccante consapevole di aver buttato via una grande occasione in chiave salvezza per la sua squadra. Infine al 92′ Esposito da poco in campo scatta in contropiede penetra in aria elude l’intervento del suo marcatore ma calcia sul portiere.

Oggi non era importante nè dare spettacolo nè tantomeno sciolinare un buon calcio, alla Caivanese serviva conquistare a qualunque costo la vittoria, e vittoria è stata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here