Home Cronaca Terra dei fuochi, arrestati due uomini: avevano acceso roghi in un campo

Terra dei fuochi, arrestati due uomini: avevano acceso roghi in un campo

1196
0
SHARE

Due uomini, un 50enne originario di Giugliano in Campania (Napoli) e un 41enne ucraino senza fissa dimora, sono stati arrestati dai carabinieri a Villa Literno subito dopo aver dato fuoco a rifiuti speciali in località  Tre Chiese.

I due avevano appiccato il fuoco all’interno di un campo agricolo in uso al 50enne. La combustione ha interessato rifiuti speciali di varia tipologia, sversati illecitamente in tempi precedenti in quell’area. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Caserta. L’area interessata dall’incendio è stata sottoposta a sequestro dai Carabinieri.

Entrambi sono stati arrestati in flagranza di reato per combustione illecita di rifiuti. In attesa della celebrazione del giudizio direttissimo, il 50enne  è stato accompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, mentre il 41enne ucraino è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma.

Fonte – Il sudonline

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleOlimpiadi del riciclo in Campania: Afragola vince le ‘Cartoniadi 2014′
Next articleTre anni per il centro Aglaia, ospite Massimiliano Morra
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here