Home Politica Schiaffo a Monopoli, rimedia 4 mesi l’assalitore del sindaco di Caivano

Schiaffo a Monopoli, rimedia 4 mesi l’assalitore del sindaco di Caivano

1315
0
SHARE

DI FRANCESCO CELIENTO

AVERSA – E’ stato condannato praticamente alla minima pena, 4 mesi di carcere, Antonio D’Angelo (attualmente a piede libero), l’uomo che sferrò sul Comune il famoso schiaffo al sindaco Simone Monopoli. Lo ha stabilito il giudice monocratico del Tribunale di Napoli Nord, il quale ha più che dimezzato la richiesta della pubblica accusa, che chiedeva un anno e 4 mesi.

Evidentemente il giudice ha ritenuto le attenuanti (l’uomo è in condizioni di povertà per cui lancia continui appelli) prevalenti sulle aggravanti (fra cui il famoso post su Facebook che preannunciava il vile gesto). D’Angelo è stato assistito, in regime di patrocinio a spese dello Stato, dal suo avvocato di fiducia, il penalista Giovanni Giordano, che annuncia il ricorso in appello per puntare all’assoluzione completa.

SHARE
Previous articleIl Cardinale Sepe festeggia San Giovanni Leonardi con l’associazione Farmacisti Cattolici e l’Ordine Militare di Santa Brigida di Svezia
Next articleRefezione scolastica, Coppola, Monopoli, Emione: nessuno è innocente…
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here