Schiaffo a Monopoli, rimedia 4 mesi l’assalitore del sindaco di Caivano

0
2044

DI FRANCESCO CELIENTO

AVERSA – E’ stato condannato praticamente alla minima pena, 4 mesi di carcere, Antonio D’Angelo (attualmente a piede libero), l’uomo che sferrò sul Comune il famoso schiaffo al sindaco Simone Monopoli. Lo ha stabilito il giudice monocratico del Tribunale di Napoli Nord, il quale ha più che dimezzato la richiesta della pubblica accusa, che chiedeva un anno e 4 mesi.

Evidentemente il giudice ha ritenuto le attenuanti (l’uomo è in condizioni di povertà per cui lancia continui appelli) prevalenti sulle aggravanti (fra cui il famoso post su Facebook che preannunciava il vile gesto). D’Angelo è stato assistito, in regime di patrocinio a spese dello Stato, dal suo avvocato di fiducia, il penalista Giovanni Giordano, che annuncia il ricorso in appello per puntare all’assoluzione completa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here