Home Altri Comuni IL PROGETTO. “Azienda Ho.Re.Ca. Cardioprotetta”: è l’iniziativa di sensibilizzazione lanciata da “Lamberti...

IL PROGETTO. “Azienda Ho.Re.Ca. Cardioprotetta”: è l’iniziativa di sensibilizzazione lanciata da “Lamberti Food”

797
0
SHARE

Importante iniziativa promossa dalla Lamberti Food di Cava de’ Tirreni (Salerno), per diffondere nel mondo Ho.Re.Ca. (Hotel, Restaurant, Café) la cultura del primo soccorso in situazioni di emergenza.

Il progetto “Azienda Ho.Re.Ca. Cardioprotetta” è stato messo a punto in collaborazione con il dottor Giuseppe Colangelo (istruttore BLSD e PBLSD Re-Heart, nonché dirigente medico cardiologia-Utic presso l’Asl di Salerno).

E così sabato scorso, sabato 1° ottobre, nella sede aziendale di via Arte e Mestieri, il dottor Colangelo ha tenuto un incontro teorico-pratico con il personale della Lamberti Food sul metodo BLS-D (Basic Life Support-Defibrillation), per formare gli operatori aziendali sui primissimi interventi da effettuare in caso di emergenza.

LE DICHIARAZIONI

“Abbiamo sposato fin dal primo momento questa brillante iniziativa che, con passione e tanto cuore, porta avanti il dottore Colangelo, perché crediamo sia molto importante formare persone capaci di salvare la vita degli altri, in qualsiasi momento – sottolinea Vincenzo Lamberti, amministratore della Lamberti Food – il nostro personale, composto tra gli altri da consulenti e corrieri, è quotidianamente a contatto con molte persone ed esposto a innumerevoli situazioni, spesso anche di emergenza: saper chiamare correttamente i soccorsi, saper gestire la situazione e, magari, saper intervenire con tempestività, potrebbe fare la differenza e salvare la vita ad una persona”.

“Ma c’è di più – prosegue Lamberti – la nostra iniziativa “Azienda Ho.Re.Ca. Cardioprotetta”, vuole sensibilizzare i professionisti e gli operatori del mondo Ho.Re.Ca. affinché, oltre che partecipare ad un corso BLSD, possano dotare di un defribillatore i propri ristoranti, alberghi, pizzerie, bar, lidi ed altri locali, così da salvaguardare i clienti e offrire loro una possibilità in più di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco”.

“La morte cardiaca improvvisa – spiega il dottor Colangelo – è una delle maggiori cause di mortalità fra giovani e adulti. Se non si è in grado di intervenire in pochi minuti con un massaggio cardiaco e una scarica elettrica la morte sopraggiunge. L’unico modo per poter intervenire in un tempo così limitato è quello di essere dotati di defibrillatori e di operatori laici in grado di saperli utilizzare”.

Ed in questa prospettiva, la Lamberti Food si è dotata di due defribillatori semiautomatici DAE adeguatamente segnalati. I dipendenti che hanno preso parte al corso di formazione sono ora in grado di valutare la sicurezza ambientale e la vittima, oltre che riconoscere l’arresto cardiaco; ma anche di allertare correttamente il sistema di Emergenza/Urgenza 118, fare correttamente un massaggio cardiaco (RCP), utilizzare il defibrillatore e applicare le corrette manovre di disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.

Poi Lamberti, parafrasando Madre Teresa di Calcutta, aggiunge: “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano – conclude Lamberti – ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”.

Per informazioni e contatti:

Lamberti Food Srl. Via Arte e Mestieri snc – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Web: www.lambertifood.it – Email: servizi@lambertifood.it – Mobile: +39 375 535 0485

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleRipulito l’ingresso del Parco Verde, abbattuto il presepe in muratura
Next articleIL MAXI EVENTO. Al via la prima edizione del “Pianeta Mare Festival Internazionale di Napoli” con ingresso gratuito
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here