Home Eventi&Spettacoli “Eventi e personaggi dell’arte tra Francia e Napoli: al via all’Institut Francais...

“Eventi e personaggi dell’arte tra Francia e Napoli: al via all’Institut Francais il ciclo di sette conferenze

272
0
SHARE

Eventi e personaggi dell’arte tra Francia e Napoli” è il tema di un ciclo di sette conferenze tenute da altrettanti docenti universitari fino a maggio 2023, che prenderà il via martedì 18 ottobre 2022 (ore 17.30) all’Institut Francais di Napoli, in via Crispi.

L’evento, primo appuntamento esteso dopo la pandemia, è curato dall’Associazione Amici dei musei di Napoli e promosso in collaborazione con lo stesso Institut Francais.

Dunque si inizia martedì 18 ottobre, con Leonardo Di Mauro che illustrerà “La spedizione dell’Abbé di Saint Non nel Regno di Napoli”. Il “Voyage pittoresque” del Saint Non, pubblicato in 5 volumi tra il 1781 e il 1786, è un’opera tra le più importanti del Settecento europeo e costituisce un’imponente documentazione, anche iconografica, sui principali luoghi dei Regni di Napoli e Sicilia.

Si proseguirà il 15 novembre (sempre alle 17.30), su “Vedutisti francesi a Napoli e dintorni nell’età romantica” con Lucio Fino, mentre il 13 dicembre sarà la volta del tema “Urbanistica a Napoli nell’età napoleonica” con Sergio Villari.

Il 17 Gennaio 2023 il professore Massimo Visone relazionerà su “Ascendenze francesi nel giardino napoletano”.

Seguirà, il 14 Febbraio 2023, l’incontro su “Joseph Vernet, un pittore francese a Napoli nel XVIII secolo”, con Emilie Beck Saiello.

Il programma propone, poi, per il 14 Marzo 2023 l’argomento “Artisti napoletani nel “milieu” di Parigi (1850-1890)” con Luisa Martorelli.

Il 18 Aprile su “Quatremére de Quincy in Campania” se ne discuterà con Andrea Pane.

Il 16 Maggio 2023, infine, Ornella Scognamiglio interverrà sul tema “Pittori francesi a Napoli durante il regno di Murat”.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleStrada sannitica, ennesimo incidente mortale questa notte
Next articleTre arresti in meno di 12 ore, due sono di Caivano
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here