Partita la rimozione di parte dei rifiuti del sito di Caivano

0
1360

Partita la rimozione dei rifiuti presenti a Casoria nel sito di Cantariello (9mila tonnellate), e di quelli a Caivano nel sito di Eurowaste (4mila). Si tratta di spazzatura presente in loco dal 2004. Pubblicato contestualmente anche il bando per lo svuotamento delle circa 7mila tonnellate residue dal sito di Coda di Volpe, a Eboli.

Le procedure concorsuali sono gestite dalla Ecoambiente, Società Provinciale di Salerno su indicazione della Regione Campania.

Si tratta di rifiuti stoccati nel corso delle emergenze del 2004 e del 2008. Il piano relativo al loro smaltimento prosegue con regolarità: dal 2010 ad oggi ne è stato rimosso circa un milione di tonnellate

Previous articleCampo giovani 2015, inizia la 7 edizione
Next articleFlora Beneduce (Forza Italia): premiate chi ha già dimostrato concretezza
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here