ANTEPRIMA\Bomba sul rimpasto in giunta, cambiano gli equilibri in maggioranza

0
2510

SILVESTRO016di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – “Bomba” sul rimpasto in corso, cambiano gli equilibri nel civico consesso, che quindi potrebbero influire sulla composizione della nuova giunta. Il consigliere comunale Domenico Falco, eletto nella lista civica “Idea Nuova”, associazione formata anni fa dal sindaco Simone Monopoli, ha lasciato – con una lettera protocollata alle 9.30 circa al Comune di cui una copia la pubblichiamo sopra in anteprima – questa forza politica, dove chiaramente avrebbe avuto qualche contrasto interno, per aderire alla denominata lista “Noi Insieme”, che alle elezioni mise pure il nome di Monopoli nel simbolo.

In questo modo “Idea Nuova” ritorna ad avere quattro consiglieri comunali, come decisero gli elettori, visto che nel frattempo aveva strappato ad ottobre il medico Antonio Mariniello, alla lista civica “Popolari per Monopoli”, da allora rimasta senza rappresentanza nel consiglio comunale, ma il cui fondatore, l’avvocato e giornalista Peppe Caputo, ha ricevuto dal sindaco Monopoli la nomina nel nucleo di valutazione del Comune.

Intanto, la lista “Noi Insieme”, guidata dal segretario Carmine Piccirillo, ora avendo due consiglieri potrebbe pretendere la visibilità politica che tradotta dal politichese all’italiano vuol dire almeno un assessore, per radiocastello  i favoriti sono l’architetto Angelo Marzano, capogruppo consiliare, oppure il secondo dei non eletti, Carmine Piccirillo. L’incontro col sindaco Monopoli, (è veramente un caso fortuito?), era stato fissato e si farà proprio per oggi (19 gennaio alle ore 12), per discutere di rimpasto.

Falco, nelle dichiarazioni rilasciate finora solo a ilgiornaledicaivano, ha detto: “ringrazio il segretario politico e la dirigenza di Idea Nuova, lista in cui mi candidai senza essere iscritto all’associazione di riferimento; i primi mesi di consiliatura sono sicuramente positivi, ma per fare politica è necessario un più ampio contenitore. Perciò ho scelta la lista Noi Insieme, dove ci sono varie aree: i pensionati, rappresentati da Pasquale Tavano, i cattolici dell’Udeur guidati da Biagio Abbate, i professionisti dall’architetto e capogruppo Angelo Marzano ed io che rappresento un sindacato dei lavoratori (Unilever, ndr)”.

Con Domenico Falco sono già tre, in appena sei mesi, i consiglieri comunali, tutti eletti nella maggioranza di Monopoli, che già hanno cambiato casacca: se non è un replay della giunta Falco, poco ci manca… E sembra non essere finita, radiocastello annuncia altri passaggi, sempre da maggioranza a maggioranza; insomma per il primo cittadino Monopoli arrivano le prime vere gatte da pelare mentre la luna di miele coi cittadini è ormai sepolta negli archivi.

Previous article“Le mille vite del superlatitante Pasquale Scotti” presentato in anteprima al Pan di Napoli
Next articleIL PD: PERICOLO DI PERDERE LA VIDEOSORVEGLIANZA A CAIVANO
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here