Salta il consiglio comunale, nuovi guai per Monopoli: solo 11 “suoi” consiglieri all’appello

0
4800

P1030930di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Nuovi guai politici per il sindaco Monopoli, la cui amministrazione ormai, fra proroghe, cambi di casacca e assessori “dimissionati”, appare sempre più somigliante a quella sfilacciata dell’ex sindaco Falco. Pochi minuti fa (ore 19.01 del 29 gennaio), nel primo consiglio comunale della Fase 2 (?) e del 2016, è mancata la maggioranza e l’opposizione ha usato la tecnica dell’uscita dall’aula per far mancare il numero legale. Erano dodici i consiglieri presenti della maggioranza, compreso il primo cittadino, quindi meno della metà dei componenti del consiglio comunale (24) ed il presidente del civico consesso Del Gaudio, a norma di legge, ha dichiarato deserta la seduta.

Erano presenti Monopoli, Raffaele Del Gaudio (Socialisti), Angelo Marzano e Domenico Falco (Noi Insieme),  Gaetano Ponticelli Forza Italia), Carmine Peluso, Fabio e Antonio Mariniello, Maria Fusco (Idea Nuova), Giamante Alibrico (Socialisti per Caivano), Alfonso Castelli (Indipendente) e Carminia Perrotta (La Svolta). Sono mancati al sindaco i due consiglieri de La Svolta, guardacaso, e quattro del suo stesso partito, da cui poco fa abbiamo pubblicato la lettera d’addio di Nino Navas.

Previous articleESCLUSIVA\Nino Navas: “Ecco perché lascio Forza Italia”. Lettera al nostro giornale
Next articleVIDEO. Consiglio comunale in teatro, la commedia dura solo pochi minuti
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here