Il Napoli vince…i ragazzi di Caivano sognano. Incontro per il 12 marzo

0
2220

Sono trascorsi 33 lunghissimi anni dall’ultima vera festa dedicata ad una vittoria importante del Napoli calcio. L’era Maradona stava tramontando e il gol di testa di Marco Baroni (ora allenatore del Lecce) contro la Lazio su assist di Maradona sancì la vittoria del secondo scudetto facendo esplodere di gioia Napoli, parte della Campania, e i tanti tifosi sparsi in tutto il mondo.

ultimo segno rimasto della festa del 1991

Era il 29 aprile 1991, in via eccezionale la partita venne trasmessa in diretta Rai, non esistevano le pay tv e per avere notizie sulla tua squadra del cuore si doveva solo andare allo stadio oppure ascoltarla alla radio. Un grande passo avanti in quegli anni perché qualche anno prima era possibile solo ascoltare i secondi tempi delle partire e sempre solo ed esclusivamente in radio. (quelle con la manopola)

Caivano

Nel periodo d’oro di Maradona anche a Caivano c’erano grandi festeggiamenti ed oggi dopo tantissimi anni, ciò che è rimasto è uno scudetto col n.2 in piazzetta Russo (San Giovanni) che ha resistito al tempo e ai lavori allo stabile.

Sono ancora pochi quelli che hanno esposto presso la propria abitazione bandiere o altro, rigorosamente di colore azzurro, ma lo zoccolo duro, quelli scaramantici nonostante i 18 punti di distacco dalle seconde attende senza mostrare segni di gioia… esternamente, mentre all’interno freme maledettamente.

Chi invece ha fatto esplodere la Napoli Mania sono i commercianti che hanno prodotto e messo in vendita una miriade di prodotti e bandiere e ogni giorno aumentano sempre più.

Gran parte dei ragazzi di Caivano, probabilmente chi non ha mai provato questa immensa gioia, hanno organizzato per domenica 12 marzo alle ore 16 all’esterno della chiesa San Antonio ai Cappuccini un incontro per unire tutte le forze e organizzare, in caso di esisto positivo, una mega festa.

Sono tutti invitati.

Corteo studentesco a via Santa Barbara nel 1987. In alto sono visibili i festoni per il 1 scudetto azzurro

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here