Fecero una rapina in una gioielleria di Caivano, hanno avuto il rito abbreviato

0
1241
rapina a mano armata

Hanno avuto il rito abbreviato, dopo essere finiti dietro le sbarre: Eugenio Smiraglia di Napoli (difeso dall’avvocato Luigi Poziello) e Luigi Abbate, di Giugliano, (difeso dall’avvocato Gaetano d’Orso).

A seguito del rito abbreviato, Smiraglia Eugenio è stato condannato dal GIP del Tribunale di Napoli Nord a 6 anni e 8 mesi (con la legge Cartabia, 5 anni e 6 mesi); mentre Abbate Luigi a 7 anni di reclusione (con la Cartabia, 5 anni e 10 mesi); il pubblico ministero aveva chiesto per entrambi la pena di 8 anni di reclusione.

La rapina a volto coperto in pieno giorno ad una gioielleria di Caivano

Erano stati arrestati tempo fa, quando fecero una una rapina a volto coperto in una gioielleria di Caivano, in pieno giorno. Erano in tre, uno dei quali fu subito arrestato dai carabinieri. 

Dopo la rapina, i malviventi tentarono di fuggire in auto, ma fecero un incidente con un furgone. Abbandonata la vettura, che probabilmente era stata rubata prima del colpo fallito, i tre scapparono a piedi, e uno fu raggiunto e picchiato, oltre che coperto di insulti. Poco dopo arrivò una pattuglia di carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Caivano che lo arrestarono. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here