Home Cronaca Distribuzione buoni libro, necessario l’intervento dei carabinieri

Distribuzione buoni libro, necessario l’intervento dei carabinieri

1404
0
SHARE

L’organizzazione non è stata mai il punto forte di questo paese, passano gli anni, tante esperienza negative, ma non vi è mai un cambiamento e un piccolo tentativo di evoluzione negli uffici, quelli più a stretto contatto col pubblico.

Come avvenne con i buoni spesa, questa mattina è caos, spintoni e ressa all’esterno della biblioteca all’interno del castello per la consegna dei buoni libro.

Folla già all’esterno prima dell’apertura, senza nessuno del comune, senza organizzazione, senza distanziamento tra le persone.

All’apertura del portone grande, stessa ressa all’interno con persone che hanno tentato di scavalcare la fila, prime discussioni e proteste. Necessario l’intervento dei carabinieri per sedare i malumori e mettere ordine.

Nulla di nuovo…siamo a Caivano!

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleDisabili e strisce blu. Quanta confusione. Ecco cosa dice la legge
Next articleConcorso nazionale “Bellissimi d’Italia”: la ventenne Silveria Tozzoli vince la fascia di Miss Napoli Partenope
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here