Borse di studio 2024. E’ possibile presentare domanda entro il 7 febbraio

0
1285

La Regione Campania, attraverso il Fondo Unico dello Studente istituito dal MIM, aiuta gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, provenienti da famiglie con reddito basso, ad avere maggiori opportunità di svago e conoscenza, ma anche a costruirsi un futuro migliore investendo in sapere e cultura con la Borsa di studio a.s. 2023/2024 – #iostudioRegioneCampania.
È possibile registrarsi e presentare la domanda dalle ore 9.00 del 23 gennaio e fino alle ore 22.00 del 7 febbraio 2024.
La piattaforma per la presentazione della domanda sarà accessibile durante tutto il periodo del bando dalle ore 9.00 alle ore 22.00.

Questo è il link per l’iscrizione dove bisogna essere iscritti:

https://iostudio.regione.campania.it/

Cos’è – A chi è rivolto

L’assegnazione di 30.684 borse di studio, ognuna dal valore di 250 euro, con cui acquistare libri di testo, prodotti, beni e servizi finalizzati a concedere maggiori opportunità di crescita culturale e formativa.
Il bando, approvato con D.D. n. 1 del 09/01/2024, è rivolto alle studentesse e agli studenti che frequentano le scuole secondarie di II grado del sistema nazionale di istruzione (scuole superiori pubbliche e private “paritarie”) presenti sul territorio della Regione Campania.

Requisiti e modalità

Essere in possesso dell’attestazione ISEE 2024 (l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad € 15.748,48. Si può presentare la domanda esclusivamente attraverso piattaforma dopo essersi registrati. Non sono ammesse altre modalità (raccomandata, consegna a mano ecc.).

A portata di mano!
Per presentare la domanda per la borsa di studio #IoStudio a.s. 2023/2024 è indispensabile:
– Modello ISEE in corso di validità;
– Il documento di riconoscimento e il codice fiscale del richiedente (genitore, tutore, studente maggiorenne);
– Il documento di riconoscimento e il codice fiscale del beneficiario (alunno minorenne);
– per i tutori il Decreto di nomina del Tribunale.

I documenti (del richiedente e del beneficiario) devono essere acquisiti in formato digitale su unico file (documento e codice fiscale fronte retro). I documenti del tutore devono essere acquisiti in formato digitale in un unico file (documento e codice fiscale fronte retro e Decreto di nomina del Tribunale). Per facilitare la compilazione della domanda è necessario conoscere l’indirizzo ed il codice meccanografico dell’Istituto Scolastico frequentato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here